Recensione vivo x80 Pro 5G: top in tutto

Recensione vivo x80 Pro 5G: top in tutto

Il mercato degli smartphone sta vivendo una situazione paradossale. Il mercato è in crisi, le spedizioni diminuiscono drasticamente in tutti i mercati, compresi l’europeo, ma il segmento dei ricondizionati e dei top di gamma, vola. La fascia premium conta numerosi telefoni, alcuni dalle peculiarità uniche, con prezzi ben al di sopra dei 1.000 euro. Come questo vivo x80 Pro 5G, che abbiamo avuto modo di conoscere tempo fa, con diverse utility che lo rendono unico. Tra i migliori camera phone tuttora in circolazione. Ecco la recensione di uno dei telefoni meglio riusciti di questi ultimi tempi. In questo momento vivo è concentrata sulla promozione del proprio brand; proprio in questi giorni è stato annunciato il nuovo pieghevole vivo X Fold+, smartphone ufficiale dei prossimi Mondiali FIFA. Il camera phone della recensione di oggi è il successore di x60 Pro 5G, che già ci aveva convinti lo scorso anno, ma questa volta si supera in tutto. O quasi.

design vivo x80 pro 5G

La confezione di vivo x80 Pro 5g

La confezione del camera phone è voluminosa e completa. Da tanto tempo non si trovava uno smartphone premium con al suo interno una cover rigida, degli auricolari con filo con connettore USB Type-C, un caricabatterie da 80W e un cavo di ricarica USB Type A/USB Type C. Nulla da dire sulla confezione dunque, che riporta in bella vista la collaborazione con ZEISS per la realizzazione di questo prodotto.

Confezione vivo x80 pro 5G

Design e audio

Il design rispetto al modello precedente viene stravolto e in meglio. La parte anteriore vede cornici e bordi ridotti ai minimi termini, mentre la parte posteriore vede un enorme isola della fotocamera, che senza cover rigida viene scomoda da tenere in mano. L’isola sporge e anche di un po’, ma è ben equilibrata e non sbilancia il telefono quando posato su di una superficie piana. Le dimensioni sono importanti, misura infatti 164,5 x 75,3 x 9,1 mm e pesa 219 grammi. Difficoltoso da tenere con una mano, importante la cover perché oltre alle dimensioni aumenta il grip, perché senza tende ad essere un po’ scivoloso. Sul sito di vivo viene riportato che è costituito in vetro, con la cornice in alluminio, ma teoricamente la parte posteriore dovrebbe essere in ceramica nera. Quale che sia, la sensazione è piacevole al tatto, anche se la parte posteriore priva di cover è molto sensibile ai graffi, tuttavia si cancellano senza lasciar traccia passando i polpastrelli. Almeno, questo è quello che accade con unghiate involontarie. L’isola della fotocamera è invece molto sensibile alle ditate.

La parte inferiore vede la presenza di uno slot per due SIM, l’ingresso per la USB Type C e uno speaker che collabora con la capsula auricolare. Rispetto al modello precedente vivo x80 Pro 5G fa un notevole passo in avanti, la qualità è compatibile con un costoso top di gamma anche se non è ancora perfetto; l’audio è poderoso, forse leggermente inconsistente sui bassi ma di alto volume e piacevole da ascoltare. Va anche detto che stiamo parlando di un camera phone e non un telefono votato alla multimedialità. Il profilo destro prevede il bilanciere del volume e il tasto di accensione, mentre il profilo in alto la scritta Professional Photography tanto cara a vivo e che questa volta è difficile da confutare. Liscia la parte sinistra. Molto bella la cover rigida, che protegge bene il telefono e compatibile con le fattezze dello smartphone. Il telefono è anche certificato IP68, per la resistenza ad acqua e polvere. Sopra la fotocamera la capsula auricolare è la più sottile che abbiamo mai provato, tuttavia l’ascolto dell’interlocutore è agevole.

Professional Photography vivo x80 Pro 5G

Display e riconoscimento biometrico di vivo x80 Pro 5G

Il pannello dello schermo è leggermente curvo, è un AMOLED con diagonale da 6,78 pollici, con risoluzione WQHD+ da 3.220 x 1.440 pixel. Il pannello è di altissima qualità e presenta un sensore di impronte digitali, con un ampio raggio d’azione. Ciò comporta un piccolo problema. Lo sblocco avviene in tempi quasi istantanei, l’area è più ampia e il sensore molto sensibile. Avviene più che di rado la possibilità di sbloccare il camera phone inavvertitamente quando si posiziona in tasca, etc. La frequenza d’aggiornamento è di 120Hz, con luminosità fino a 1.500 nits. Ciò vuol dire che si può consultare ogni genere di contenuto anche sotto la luce diretta del sole. Il tipo di protezione è Schott Xensation Up. Poco altro da dire sul pannello. Immagini fedeli, mentre al centro in alto un sensore per i selfie e per il riconoscimento del volto, istantaneo e immediato.

Display vivo x80 pro 5g

Hardware & Software

Un nuovo cuore pulsa all’interno del vivo x80 Pro 5G, ovvero lo Snapdragon 8 Gen 1. Le performance sono eccezionali, come ogni top di gamma dovrebbe avere. Scalda un pochino nei processi impegnativi, in particolar modo quando si utilizza la fotocamera. Il chipset è supportato da 12 GB di RAM e 256 GB di storage, non è prevista l’espansione di memoria, mentre la GPU è l’Adreno 730. Il camera phone si avvale di una batteria da 4.850 mAh, con carica rapida da 80W. Difficilmente ci siamo spinti oltre il giorno e mezzo di utilizzo, ma con parsimonia ci si può anche azzardare. Con un utilizzo un po’ più intenso di fotocamera e app impegnative, siamo arrivati a un giorno e mezzo di utilizzo. Oltre alla carica rapida, supporta anche la carica wireless fino a 50W. A bordo troviamo Android 12 con interfaccia FuntouchOS 12. Tra le altre caratteristiche, WiFi 6, Bluetooth 5.2, NFC. Anche per il reparto hardware non c’è molto da dire. Il telefono è fluido in qualsiasi utilizzo, è affidabile perché anche con un uso intenso permette di coprire almeno la giornata lavorativa con la possibilità di inoltrarsi nella seconda giornata e tante funzioni utili di cui abbiamo parlato qui. Un piccolo appunto sulle traduzioni dell’interfaccia che ancora non sono state risolte, come ad esempio le notifiche sui ricordi che il telefono chiama con un lugubre “Memorie“. Qui la scheda tecnica.

Il reparto fotografico di vivo x80 Pro 5G

Non ci nascondiamo dietro a un dito e vivo x80 Pro 5G è senza troppi giri di parole il miglior camera phone da noi provato finora. La collaborazione con ZEISS è palpabile, le immagini sono di alta qualità sia in foto sia in video. Snoccioliamo subito le uniche due cose che non abbiamo apprezzato, in particolare nella parte video: non è possibile switchare durante la registrazione tra una fotocamera e un’altra, inoltre la fotocamera anteriore non permette di registrare oltre i 1080p a 30 fps. Questo è un grande limite perché non si ottiene una registrazione omogenea tra la parte anteriore e quella posteriore e per un camera phone di questo costo è un po’ grave. A parte ciò, le immagini sono perfette e di altissima qualità in qualsiasi situazione. In genere presentano un’accentuazione nella saturazione che viene prontamente corretta quando si fa tap sulla voce ZEISS nel software della fotocamera.

Di giorno e di notte le immagini sono perfette e non c’è molto altro da dire. La fotocamera grandangolare distorce un po’, ma va ovviamente utilizzata nei contesti adatti. La modalità Pro permette di ovviare a questo problema con una funzionalità che corregge in fase di scatto le distorsioni. Il software offre anche una serie di opzioni per divertirsi con gli scatti. La modalità Super Luna (già provata su vivo x51 5g) permette di fotografare la Luna in condizioni ottimali (almeno per uno smartphone) senza disperarsi per il risultato ottenuto generalmente con un telefono e le relative impostazioni e parametri da tenere sotto controllo. L’opzione Cielo Stellato inoltre permette di ottenere delle bellissime immagini del cielo stellato; è consigliabile l’uso del cavalletto, ma con una buona mano ferma e lo stabilizzatore ottico, si ottengono immagini più che accettabili quando il cielo è terso e privo di inquinamento luminoso.

Cielo Stellato vivo x80 Pro 5G
La modalità Cielo Stellato funziona meglio su cavalletto, ma come questa immagine mostra, con una buona mano ferma si ottengono buoni risultati.

La modalità Ritratto riproduce splendidi primi piani con un ottimo effetto bokeh. In alcuni casi abbiamo notato però delle imprecisioni specialmente nel dividere i capelli dallo sfondo, ma è una situazione particolare in cui non sempre si riesce. Generalmente comunque le immagini sono ottime; c’è anche la modalità Panning di cui abbiamo parlato qui, che riproduce immagini piacevoli anche quando in realtà il soggetto è fermo. Non sarà una soluzione analogica dunque, ma che vede intervenire il software. Tuttavia conferisce alle volte dei ritratti dinamici e creativi che possono anche distinguersi.

Il comparto fotografico vede comunque la presenza di una fotocamera principale da 50 Mpixel con OIS e apertura f/1.57, una fotocamera da 8 Mpixel periscopica con stabilizzatore ottico e zoom ottico 5x, una fotocamera da 12 Mpixel tele con zoom ottico 2x, anche questa con stabilizzatore ottico gimbal e una fotocamera da 48 Mpixel grandangolare con lente da 114°. I video si possono registrare a 8K a 30fps, a 4K a 60 fps e 1080p a 60fps, interviene anche lo stabilizzatore elettronico. La fotocamera anteriore è invece da 32 Mpixel, apertura f/2.5, produce ottimi scatti ma non va oltre i 30fps, purtroppo.

In definitiva un comparto completo, divertente e di altissima qualità, la collaborazione con ZEISS (di cui abbiamo parlato qui) offre una serie di soluzioni e funzionalità che arricchisce l’esperienza fotografica di vivo x80 Pro 5G, che arriva ad un livello che nessun telefono, almeno di vivo, aveva mai raggiunto. In generale è un ottimo camera phone e le funzionalità di ZEISS arricchiscono davvero il prodotto perché non si limita a disporre di ottiche e della firma del brand nell’isola della fotocamera, anzi fornisce soluzioni concrete e divertenti per qualsiasi utilizzo e in qualsiasi contesto.

zoom 5x vivo x80 pro 5g
Zoom 5x

Conclusioni

Mentre i competitor fanno a gara a presentare telefoni sempre più costosi con confezioni sempre più povere (ogni riferimento ad Apple, Samsung e Xiaomi è puramente voluto) vivo presenta un telefono sì costoso (1.299 euro sono davvero impegnative) ma in una confezione ricca di accessori; caricabatterie, auricolari, cover rigida, dovrebbe essere la normalità, ma è diventata una novità). Il telefono si insinua con determinazione nel segmento camera phone e spiega ai concorrenti come si dovrebbe comportare uno smartphone votato alla fotografia. La nostra prova ha soddisfatto in qualsiasi contesto, non mancano alcuni appunti che abbiamo riportato nel corso della recensione, ma questo vivo x80 Pro 5G migliora tutte le criticità del modello precedente e porta con sé una serie di soluzioni che lo avvicinano in modo convincente in una sorta di quasi perfezione tecnologica. Un’altra cosa che abbiamo molto apprezzato di questo telefono è la sua personalità. Non esistono tagli di memoria differenti per gonfiare il prezzo o cercare di guadagnare attraverso altri accessori: l’offerta è questa, le funzionalità queste, il prezzo questo. Prendere o lasciare. Con questo telefono vivo si dimostra un brand di personalità, concreto e con tutte le carte in regola per competere con i più grandi.

Le offerte

In breve

Aiutaci a crescere: lasciaci un like :)

Giornalista pubblicista, SEO Specialist, fotografo. Da sempre appassionato di tecnologia, lavoro nell'editoria dal 2010, prima come fotografo e fotoreporter, infine come giornalista. Ho scritto per PC Professionale, SportEconomy e Corriere della Sera, oltre ovviamente a Smartphonology.