Non perdere neanche un aggiornamento:
recensioni finte

Recensioni finte in cambio di rimborsi: ecco cosa si trova

Segui Smartphonology su YouTube!

Che vi siano alcuni gruppi che incentivano l’acquisto di prodotti con rimborso (totale o parziale) in cambio di recensioni finte su Amazon, non è di certo una novità. In passato altre testate si sono già occupate del problema, tutt’altro che recente. Tra queste Dday ha già illustrato benissimo i rischi a cui si può andare incontro, ma anche il motivo per cui non è una pratica del tutto cristallina, anzi. Riassumendo in maniera molto stringata, ci sono dei gruppi, specie su Telegram, in cui vengono condivisi a nastro e incentivati all’acquisto con promessa di rimborso prodotti di dubbia qualità e provenienza, ma perlopiù cinese.

I prodotti sono di ogni tipo e genere, si parte dagli accessori per animali domestici fino ad integratori sessuali o gadget tecnologici. Ma anche repellenti per cani, gatti e zanzare ad ultrasuoni. Gli acquisti e i rimborsi avvengono tramite bot o intermediari umani. Una volta ricevuto il prodotto, è necessario lasciare cinque stelle di recensione su Amazon (e tassativamente cinque). Spesso ove possibile, vengono richieste anche foto e video del prodotto. A seconda degli accordi presi preventivamente, si riceve poi un parziale o totale rimborso tramite PayPal, dal vendor o dall’intermediario.

recensioni finte su Amazon

Una pratica illegale sulla piattaforma e resa tale perché in questo modo emergono velocemente venditori di cui non si conoscono le effettive credenziali, pompati con recensioni a cinque stelle da clienti invogliati a stilarle per ottenere un rimborso e avere quindi il prodotto gratis. Ciò va a danneggiare chi lavora su Amazon in maniera rispettosa del regolamento, ma soprattutto gli acquirenti che chi si basano sulle recensioni prima di acquistare un prodotto. E si possono trovare con un prodotto scadente, pericoloso per la salute o alla meglio non funzionante.

Ma quali sono i prodotti in vendita?

Tanto per cominciare, i gruppi sono un’infinità. Così come i prodotti. Dopo qualche tempo, siamo riusciti ad accedere. Cominciamo dicendo che la privacy su questi gruppi è pura utopia. Dalla lista membri è possibile consultare e contattare ogni contatto. C’è chi ha nome cognome e tanto di foto, noncurante dei rischi. Inoltre, è possibile risalire a chi ha aggiunto chi, perché appare la notifica di aggiunta. Ogni giorno sono centinaia (quasi migliaia) i prodotti riversati nei gruppi, con tanto di link, regolamento, link di collegamento all’ordine, chat per informazioni e bot di supporto. Uno dei gruppi in cui siamo capitati, conta ad oggi circa 6993 prodotti con immagine esplicativa, perché altri non hanno nemmeno quella. Sono molti i dispositivi tecnologici ed elettronici, ma quelli che più hanno attratto la nostra attenzione, sono quelli per animali, cerette e pillole dimagranti, giocattoli e prodotti che coinvolgono la sfera sessuale.

Collare antiabbaio per cani e repellenti per gatti: il reato è dietro l’angolo

Quello che più ha destato curiosità è il repellente per gatti ad ultrasuoni. Cercando il medesimo prodotto su Amazon, si giunge facilmente a quello sponsorizzato nel gruppo Telegram perche é quello con maggiori recensioni positive a cinque stelle. Leggendo le recensioni, si scopre che serve a tener lontano cani, gatti e volatili, tramite ultrasuoni o luce intensa emessa dal prodotto. Le recensioni finte, oltre ad avere cinque stelle, sono molto più digressive, arricchite da emoticons, spiegazioni sul funzionamento del dispositivo e alle volte foto e video di supporto. Vien da sé che le recensioni più autorevoli siano quelle con meno di cinque stelle e ci si rende conto che, se paragonate, c’è qualcosa che non quadra, per la discrepanza di coerenza tra le recensioni di cinque e quattro stelle.

Tra gli altri prodotti più inquietanti, ci sono diversi collari antiabbaio per cani. Tanto per capire di cosa stiamo parlando, si tratta di dispositivi che è lecito vendere, ma non utilizzare. Chi lo utilizza può andare incontro ad una denuncia per maltrattamenti oltre a commettere un reato, punibile fino a 10.000 euro o 1 anno di reclusione. Un altro controverso prodotto destinato a cani e gatti, è il collare calmante. Ovviamente veniamo a contatto con una profusione di recensioni positive. Saltando a quelle negative, veniamo a conoscenza di effetti collaterali come perdita di pelo o irritazioni negli animali o, nei casi più fortunati, risultano inefficaci e dall’odore intenso e fastidioso.

In uno dei gruppi abbiamo anche notato un prodotto (una lampada per tartarughe o piante) in cui è stato sconsigliato di continuare con le recensioni, per alcuni problemi con il venditore. Andando a controllare le recensioni, è emerso che sono diverse le recensioni in cui le lampadine tendono a bruciarsi. Ecco a confronto le recensioni positive e quelle negative.

Recensioni finte, ecco le richieste

Compresse e cerotti dimagranti: tra allergie e pericoli per la salute

Ma passiamo ai cerotti dimagranti. Un vero portento se andassimo a consultare le recensioni (finte) a cinque stelle. Poi, se l’occhio dovesse cadere sulle recensioni con meno stelle, si noterebbero foto inquietanti che riportano le reazioni allergiche provocate, già dalla prima applicazione da chi li ha provati davvero. Il prodotto forse più inquietante, acquistabile su questi gruppi ma al momento non disponibile, sono delle presunte capsule dimagranti.

Ignorando le decine di recensioni positive, se ci si inoltra in quelle da una stella, veniamo a conoscenza del fatto che il prodotto è privo di bugiardino in italiano e foglietti illustrativi. Oltre ovviamente a non funzionare, si ha che fare con un prodotto di cui non si conosce alcuna composizione chimica, la provenienza e che può essere potenzialmente dannoso per la salute, se nella migliore delle ipotesi fosse semplicemente non funzionante.

attenzione alle recensioni finte, si possono ottenere reazioni allergiche.

Tra le recensioni finte ci sono anche le “pillole azzurre” e “massaggiatori”

Una cosa che ha fatto strabuzzare gli occhi al sottoscritto è l'”alternativa” al Viagra. Curiosamente è l’unico dei prodotti in cui non vengono richieste foto e video. I commenti a cinque stelle sono ovviamente positivi e con risultati portentosi degni di un filmino su PornHub, ma leggendo tutte le recensioni (quelle a cinque stelle sono il 41%, così come il 41% sono le recensioni da una a tre stelle…). Ovviamente i partner “non soddisfatti dal prodotto”, fanno inoltre sapere che le compresse sono arrivate “in polvere”.

A proposito di integratori sessuali, c’è un’alternativa ancora, venduta come integratore naturale e assumibile senza ricetta. Ignorando sistematicamente le recensioni con cinque stelle, qui ci si può inoltrare nel magico mondo dell’effetto Placebo. Chi ha messo quattro stelle parla di un effettivo funzionamento, ma dalle tre stelle in giù si parla di inutilità e spreco di soldi.

ecco cosa succede se si viene ingannati dalle recensioni finte...

Concludendo la sezione dedicata alla sessualità, vengono anche venduti “massaggiatori” per ambo i sessi. Che possono funzionare o non funzionare, se non siete così schizzinosi da ricevere un prodotto privo di imballaggio e con segni di previo utilizzo.

E con i prodotti tecnologici, come sono le recensioni finte?

Abbiamo potuto constatare che tra le cianfrusaglie in vendita ci sono anche numerosi prodotti controversi e da cui sarebbe saggio tenersi alla larga. Ma invece con la tecnologia? Diciamo che con i prodotti elettronici, va un po’ meglio. Le recensioni sono più variegate, quelle negative sono meno ed è molto più difficile capire se è un problema del prodotto acquistato o per via di un collegamento con un prodotto già in uso dall’acquirente. Ad esempio uno dei microscopi in vendita, possiede diverse recensioni positive anche a quattro stelle (quindi lontano dagli accordi dei gruppi) e in cui venivano riferiti dei malfunzionamenti nell’accoppiamento con sistemi operativi o errori di pagine non esistenti, per scaricare altro software compatibile. Nei casi più gravi invece, il software è totalmente in cinese e non è stato tradotto, nemmeno in inglese.

recensioni finte, attenti a quelle vere...

Uno smartwatch da donna invece che si può spesso trovare su questi gruppi, viene ovviamente recensito come tra i migliori prodotti, poi se si guarda le recensioni con meno di cinque stelle, ci si accorge che ha evidenti problemi di autonomia, che ha problemi importanti a livello software e che l’accoppiamento via Bluetooth con lo smartphone continua a saltare. Non è molto difficile quindi individuare quali siano le recensioni finte.

Ma quindi davvero non è possibile fidarsi più delle recensioni a pieni voti?

Molti dei prodotti presenti nei gruppi dispongono solamente cinque stelle, nonostante possa trattarsi di articoli controversi. Difficile quindi avere un’idea effettiva del prodotto. Probabilmente non ha ancora goduto del boost delle finte recensioni. Questo perché in genere vengono immesse solo poche quantità per prodotto. Al venditore non interessa il numero di recensioni, ma che le diverse recensioni siano positive su più prodotti in vendita, per aumentare la percentuale del feedback positivo anche su Amazon, un po’ come funziona per eBay.

Il punto è questo: i venditori esigono recensioni a cinque stelle per un tornaconto e per farlo promettono di rimborsare parte o tutta la spesa, a condizione che la recensione avvenga entro un certo periodo di tempo e che sia conforme a dei requisiti richiesti, quindi scritta correttamente, in più righe e corredata di foto/video. Deve spiegare il funzionamento del prodotto ed essere convincente. Inoltre, l’acquirente deve avere necessariamente una quantità di recensioni già approvate da Amazon.

Così facendo si ingannano gli utenti esterni a questo sistema, invogliandoli a comprare un prodotto che si può avere altrimenti gratis, ma che può essere potenzialmente pericoloso per la salute di umani e animali. Chi si è fatto suo malgrado abbindolare dalle recensioni, si è trovato in condizioni di acquistare un prodotto di pessima qualità, che inoltre non è stato sostituito con un prodotto di pari valore e funzionante. Quasi sempre tra le recensioni negative, si evince una mancanza di supporto, con conseguente richiesta di rimborso ad Amazon. Senza contare inoltre che si stanno cedendo a terzi i propri dati (PayPal, nome, cognome, indirizzo, etc) e potrebbe non essere un caso la ricezione di pacchi non richiesti. Guarda caso spesso di fattura cinese. Ma la cosa più grave non è il ricevere pacchi non desiderati. Ma che i propri dati possano essere alla mercé di chiunque. Alcuni esperti di sicurezza informatica di SafetyDetectives, poco più di due mesi fa, hanno scoperto un database di 7 GB archiviato senza alcuna protezione su un server cinese, in cui vi erano conservati dati di oltre 200.000 utenti tra venditori e acquirenti che avrebbero comunicato per ottenere rimborsi in cambio di recensioni false.

E Amazon in tutto questo?

Amazon nel regolamento parla chiaro. Non è permesso questo sistema, ma va avanti da tempo. E continua ad andare avanti e non solo in Italia. Recentemente il colosso di Jeff Bezos si è trovato ad infliggere un ban ad un’azienda di tecnologia piuttosto famosa come Aukey, per impiegare questo sistema. Rimane comunque un sistema solido e difficile da contrastare.

Come difendersi dalle recensioni finte

Uno dei consigli per non farsi ingannare dalle recensioni finte è quello di non acquistare un prodotto che sarebbe meglio comprare in farmacia, in un sexy shop o che prescriva il veterinario. Sarebbe inoltre buona norma incominciare a disinteressarsi totalmente delle recensioni a cinque stelle e consultare invece tutte le altre. Soprattutto bisogna poi chiedersi se il prodotto che si sta acquistando è legale in Italia. E rendersi conto che se un gadget tecnologico costa poco, conseguentemente vale poco.

Unisciti al canale Telegram!

Luigi de Pascalis
Il mio colore preferito è il 9. La mia canzone preferita "Il Fu Mattia Pascal". E il mio film preferito è davvero "Catch me, if you can".