Non perdere neanche un aggiornamento:
smartphone tutto schermo e senza notch

14 smartphone TUTTO SCHERMO e SENZA NOTCH del 2021

Segui Smartphonology su YouTube!

Sono passati solamente quattro anni, eppure sembra un’eternità, da quando Apple ha alzato il sipario su iPhone X, sdoganando il classico notch, o tacca. In breve tempo la caratteristica è stata presto copiata anche dai brand di smartphone Android: abbastanza eclatante il caso di Asus, che alla presentazione della quinta generazione di Zenfone, aveva candidamente ammesso di “aver preso spunto” da un certo “Fruit Phone” per l’utilizzo della tacca. Da lì a poco però le tacche, i notch, i fori divennero ben presto la normalità anche sugli smartphone Android, salvo poi il ripensamento della stessa Asus che ultimamente ha presentato smartphone, come ROG Phone 5 e Zenfone 7 o 7 Pro, a tutto schermo.

Smartphone tutto schermo: quali sono e quanto costano

Per stilare la lista sono stati scelti una serie di smartphone relativamente recenti e acquistabili sui marketplace oppure sui siti dei produttori. Nella tabella sottostante sono elencati: versione Android, anno di uscita, prezzi e link alle piattaforme dell’acquisto. Cliccando sul nome del telefono, si potranno consultare le descrizioni con le caratteristiche chiave di questi modelli. Per tornare a questa schermata, basterà premere su “Torna alla tabella“. La maggior parte dei dispositivi, specie quelli più recenti, sono 5G, i precedenti al 2019 sono 4G. Qui invece puoi trovare tutti gli smartphone a tutto schermo, ma con under display camera.

ModelloVersione AndroidAnno di uscitaLinkPrezzo
Asus ROG Phone 5Android 11 + ROG UI2021Sito Asus799/1.299 euro
Asus Zenfone 7Android 10 + ZEN UI2020Sito Asus699 euro
Asus Zenfone 7 ProAndroid 10 + ZEN UI2020Sito Asus799 euro
Asus Zenfone 8 FlipAndroid 11 + Zen UI 82021Sito Asus799 euro
Emporia Smart 5Android 10 + interfaccia emporia2021Amazon249 euro
Honor 9XAndroid 9 + EMUI 9.12019Amazon165 euro
Motorola Moto One Fusion+Android 102020Amazon226 euro
OnePlus 7 ProAndroid 9 + OxygenOS 10.0.52019Sito OnePlus549/609 euro
POCO F2 ProAndroid 10 + MIUI 122020Amazon522 euro
Sony Xperia 1 IIIAndroid 112021In arrivo
Sony Xperia 5 IIIAndroid 112021In arrivo
Sony Xperia 10 IIIAndroid 112021Sito Sony 429 euro
Xiaomi Mi 9T ProAndroid 9 + MIUI 122019Amazon445 euro
Xiaomi Mi Mix 2SAndroid 8 + MIUI 122018Amazon288 euro

Asus ROG Phone 5

Così come ROG Phone 3, anche ROG Phone 5 dispone di uno schermo senza interruzioni. In realtà è disponibile in diverse varianti, nella tabella è presente solo quella base. Si tratta di uno smartphone gaming, con tanta batteria ed è l’unico della lista ad essere un recentissimo top di gamma con il meglio della dotazione hardware (a bordo, lo Snapdragon 888). I prezzi partono dai 799 ai 1.299 euro. Torna alla tabella.

rog phone 5: smartphone tutto schermo
Asus ROG Phone 5

Asus Zenfone 7 e 7 Pro e 8 Flip

Sebbene Zenfone 7 e 7 Pro siano due smartphone diversi, hanno tantissime caratteristiche in comune e per questioni di spazio li abbiamo accorpati. Presentano una caratteristica che ereditano dalla generazione precedente, ovvero un meccanismo denominato Flip Camera, che consente di scattare foto e registrare video frontali con la fotocamera principale. Una vera manna per i content creator. Prezzi da 699/799 euro. (Leggi la nostra recensione di Asus Zenfone 7 Pro). A maggio 2021 è stato presentato anche Zenfone 8 Flip (qui la nostra recensione), con molte caratteristiche in comune con 7 Pro. Torna alla tabella.

Asus Zenfone 7 Pro
Asus Zenfone 7 e 7 Pro

emporia Smart.5

Si tratta dell’unico smartphone della lista a rivolgersi espressamente ad un target di utenti over 60. Ha uno schermo privo di interruzioni e anche di buona qualità. A bordo Android 10, con un’interfaccia sviluppata per essere più intuitiva per i meno avvezzi con la tecnologia. Venduto al prezzo di 249 euro, recentemente è stato scontato su Amazon. Torna alla tabella.

emporia SMART.5

Honor 9X

Decisamente tra gli smartphone tutto schermo meno recente della lista, ma ha i servizi Google. Honor 9X Pro è anche lo smartphone più economico, ma anche meno performante. Anch’esso si avvale di una pop-up camera e un design sgargiante. Sul retro tre fotocamere e sensore di impronte sul retro. Si rivolge a chi vuole un device a tutto schermo, LCD e spendere meno di 200 euro. Torna alla tabella.

Honor 9X: smartphone tutto schermo

Motorola Moto One Fusion+

Ha la nomenclatura più lunga, la batteria più capiente (5.000 mAh) e uno dei pochi a disporre di un’esperienza “stock” di Android. Lo schermo è un IPS LCD da 6,5 pollici, ma sebbene sia stato presentato nel 2020 è uno smartphone 4G. Costa 226 euro circa su Amazon ed è uno dei più recenti ed economici smartphone tutto schermo. Quattro le fotocamere posteriori e una pop-up davanti. Inoltre uno dei pochi ad essere idrorepellente. Manca solo l’NFC, ma ha quasi tutto ad un prezzo basso.
Torna alla tabella.

Motorola Moto One Fusion+

OnePlus 7 Pro

Non è di certo tra i più recenti della lista, ma non è nemmeno il più “vintage”. Attualmente è oscurato dalla nuova serie OnePlus 9, che dispongono di un rinnovamento del settore fotografico, ma rimane uno smartphone ancora performante. La fotocamera anteriore è contenuta in una pop-up camera. Tre le fotocamere posteriori e batteria da 4.000 mAh con ricarica rapida da 30W. Torna alla tabella.

smartphone tutto schermo: OnePlus 7 Pro.
OnePlus 7 Pro

POCO F2 Pro

Presentato a due anni di distanza dal capostipite Pocophone F1, POCO F2 Pro è l’ultimo baluardo del brand POCO (da “poco” indipendente da Xiaomi) a disporre di un display privo di notch. Si tratta di un dispositivo 5G, vanta quattro fotocamere posteriore con sensore principale da 64 Mpixel e una anteriore pop-up da 20 Mpixel. Dispone di porta infrarossi e 4.700 mAh di batteria con carica a 30W. Lo schermo è un pannello Super AMOLED da 6,67 pollici. Torna alla tabella.

POCO F2 Pro: smartphone tutto schermo.
POCO F2 Pro

Sony Xperia 1, 5 e 10 III

Seppur diversi anch’essi sono stati accorpati in un’unica descrizione, con un articolo approfondito raggiungibile a questo link. A Sony il merito di non seguire le mode, con la terza generazione di una nuova lineup che fa delle sue caratteristiche principali un display di alta qualità (OLED) e fotocamere che prendono spunto dall’esperienza di Sony nella fotografia professionale. Non sono però ancora in vendita. Il trio è uno dei pochi, insieme a ROG Phone di Asus, a di sporre di corni e bordi ancora sufficientemente spaziosi da contenere fotocamere anteriori e sensori. Torna alla tabella.

Sony Xperia: smartphone tutto schermo.
Sony Xperia 5 III

Xiaomi Mi 9T Pro

Per via della longevità, della mancanza del 5G, ma con un prezzo comunque elevato, è forse meno appetibile del POCO F2 Pro, sempre di casa Xiaomi. Rimane però un telefono performante, con una pop-up camera e tre fotocamere posteriori. Ha il jack audio (da tenere presente) e una batteria da 4.000 mAh con ricarica da 27W. Lo schermo è Super AMOLED da 6,39 pollici. Torna alla tabella.

Xiaomi Mi 9T Pro: smartphone tutto schermo.
Xiaomi Mi 9T Pro

Xiaomi Mi Mix 2S

Di gran lunga lo smartphone più datato della lista. Venne introdotto in Italia nel 2018, quando Xiaomi si presentò alla stampa e al pubblico italiano. Quasi unico nel suo genere, con la costruzione in ceramica e alluminio, presenta la fotocamera nel bordo inferiore. Dispone di uno schermo IPS LCD ed è l’unico a disporre di una diagonale inferiore ai 6 pollici, con i suoi 5,99″. Conservato in un museo e realizzato in collaborazione con il British Museum, è quasi un pezzo da collezione. Torna alla tabella.

Xiaomi Mi Mix 2S - smartphone tutto schermo.

Il futuro vedrà la fotocamera sotto al display?

Oramai è abbastanza normale vedere smartphone con queste interruzioni sul display, ma non a tutti piacciono. Per riprodurre filmati o giocare sono i migliori perché le immagini sono prive di incongruenze. Il sottoscritto preferisce smartphone tutto schermo e senza notch o fori di alcun tipo, ma sono davvero pochi i device in vendita con questa caratteristica. Alcune aziende, come ZTE, hanno provato ad eludere il problema proponendo smartphone con la fotocamera posta sotto al display, ma i primi risultati sono poco incoraggianti: è questione di tempo però, la strada è segnata e il futuro è probabilmente orientato verso le fotocamere anteriori sotto allo schermo. In questa pagina abbiamo raccolto tutti i dispositivi con questa caratteristica.

zte axon 20 5g
ZTE Axon 20 5G è il primo smartphone con fotocamera sotto al display.

Fino ad allora, però, chi non vuole adeguarsi alla moda del momento, che vede bordi e cornici assottigliarsi sempre più, con l’utilizzo dei notch e la riduzione delle dimensioni delle capsule auricolari, deve cercare device con display intonsi. Ma quanti sono e quanto costano? Non sono tantissimi i brand che realizzano questi dispositivi. C’è qualche Asus, qualche Sony, in genere gli smartphone gaming e qualche “vecchio” Xiaomi. Nella tabella sopra, ci sono tutti gli smartphone attualmente in commercio che possiedano un display intonso.

Unisciti al canale Telegram!

Roberto Cosentino
Giornalista pubblicista, fotografo. Da sempre appassionato di tecnologia, lavoro nell'editoria dal 2010, prima come fotografo e fotoreporter, infine come giornalista. Dopo le esperienze da NotebookItalia, PacoDigit e PC Professionale, ecco a voi Smartphonology.