Unisciti al canale Telegram di Smartphonology
Pixel Buds A-Series

Pixel Buds A-Series in vendita a 99 euro

Segui Smartphonology su YouTube!

Google nella giornata di ieri ha presentato la nuova generazione di auricolari wireless, i Pixel Buds A-Series, prossimamente in vendita al prezzo di partenza di 99 euro. Gli auricolari offrono audio premium, la possibilità di comunicare con l’Assistente Google attraverso i comandi vocali e un design sobrio.

Pixel Buds -Series bianchi
La colorazione tradizionale bianca.

Pixel Buds A-Series, funzionalità e costruzione

I Pixel Buds A-Series sono stati realizzati con driver dinamici da 12 mm progettati su misura, gli altoparlanti emettono un suono pieno e naturale. Possibile potenziare i toni bassi attraverso l’opzione Bassi più intensi. La realizzazione degli auricolari è avvenuta in seguito alla scansione di migliaia di orecchie, per assicurare comfort e una tenuta salda. L’accessorio dispone di un foro ambientale, utile a ridurre la pressione all’interno dell’orecchio, per essere più confortevoli anche se indossati a lungo.

Pixel Buds A-Series color verde oliva
La colorazione verde oliva.

Disponibile anche la funzionalità Suono adattivo, in grado di aumentare o diminuire il volume a seconda del rumore dell’ambiente circostante. Una funzione pensata per offrire una resa in grado di adattarsi a seconda dei cambiamenti dell’ambiente in seguito agli spostamenti. I Pixel Buds A-Series dispongono anche di microfoni beamforming, in grado di focalizzarsi sulla voce, riducendo il rumore esterno, in modo da rendere le telefonate più chiare.

Aperta la lista d’attesa

Secondo quanto riferito da Google, gli auricolari offrono fino a cinque ore di ascolto con una singola carica, o fino a 24 ore utilizzando la custodia di ricarica. Inoltre sono certificati IPX4 per la resistenza a sudore o acqua. Google non ha fornito date di disponibilità per gli auricolari, che per ricevere sarà necessario prima iscriversi ad una lista d’attesa sul Google Store.

Giornalista pubblicista, fotografo. Da sempre appassionato di tecnologia, lavoro nell'editoria dal 2010, prima come fotografo e fotoreporter, infine come giornalista. Dopo le esperienze da NotebookItalia, PacoDigit e PC Professionale, ecco a voi Smartphonology.
adbanner