Android si rifà il look


Già da settimane si vociferano dettagli più o meno attendibili riguardo alla prossima generazione degli smartphone di Google, i Pixel 8. In attesa del prossimo evento di presentazione, che svelerà con molte probabilità una versione definitiva di Android 14, la piattaforma e la mascotte di Big G si rinnova nell’aspetto.

Come riporta il blog post sul sito ufficiale, Android è il sistema operativo più articolato e ampiamente diffuso. Tra produttori, utenti e sviluppatori, sono 3 miliardi i dispositivi con a bordo il robottino verde in tutto il mondo. Motivi per cui, per mettere al centro i valori della community e del mondo Android (aperto, iterativo e inclusivo) è stata l’occasione per rinnovare il look di logo e design. A proposito di logo: addio alla scritta tutto in minuscolo, ora la prima lettera diventa maiuscola; secondo l’azienda, merita maggior peso accanto al logo di Google.

Il primo restyling è arrivato nel 2019, per rendere più semplice leggere il logo; è stato detto addio alle denominazioni di dolci in favore della numerazione cardinale, in modo da renderle più semplici da comprendere in tutto il globo. Questo però senza perdere di vista quanto si aspettano gli utenti, in cerca di libertà nel creare alle proprie condizioni. Gli elementi visivi si ispirano al Material Design e si integrano con la tavolozza del marchio Google. Il robottino verde diventa quindi mutevole, in grado di connettersi sempre di più ad ogni singolo utente. Anche il robottino, bugdroid, ora diventa 3D e dinamico. Anche il corpo del robot si aggiorna, per essere più vicino agli ambienti digitali e reali, adattabile a canali, piattaforme e contesti.

Segui Smartphonology su YouTube!

Giornalista pubblicista, SEO Specialist, fotografo. Da sempre appassionato di tecnologia, lavoro nell'editoria dal 2010, prima come fotografo e fotoreporter, infine come giornalista. Ho scritto per PC Professionale, SportEconomy e Corriere della Sera, oltre ovviamente a Smartphonology.