Unisciti al canale Telegram di Smartphonology
Wireless Air Charging

Wireless Air Charging e le altre soluzioni di OPPO per la ricarica

Segui Smartphonology su YouTube!

In questi giorni a Shanghai è in corso il Mobile World Congress. Tra le aziende più attive troviamo OPPO che ha mostrato in anteprima il suo smartphone con display arrotolabile. Inoltre, sono state presentate alcune soluzioni per l’autonomia dei device. Quest’anno diverse aziende hanno presentato alcune novità per la ricarica dei dispositivi tra cui Motorola e l’annuncio in grande stile della Mi Air Charge Technology di Xiaomi. Sulla stessa riga anche la tecnologia presentata da OPPO nella giornata di ieri, quali i sistemi Flash e Wireless Air Charging.

Wireless Air Charging

Presso il proprio stand OPPO ha illustrato le capacità dei propri caricabatterie flash da 125 W, che può caricare una batteria di uno smartphone da 4.000 mAh al 100% in 20 minuti. Oltre al caricabatterie il brand ha presentato anche la ricarica flash wireless AirVOOC da 65 W, in grado di ricaricare una batteria con lo stesso amperaggio di cui prima in 30 minuti.

Wireless Air Charging: la nuova tecnologia di OPPO

Insieme al concept phone OPPO X 2021 con display estensibile da 6,7 pollici a 7,4 pollici, è stata presentata la tecnologia Wireless Air Charging, in grado di fornire fino a 7,5 W di potenza. Utilizza la risonanza magnetica per rimuovere alcuni disturbi rilevatesi in alte tecnologie di ricarica wireless. La soluzione entra in funzione quando i dispositivi si trovano entro i 10 cm di distanza dal charging mat.

Iscriviti alla newsletter!

Non perdere neanche un aggiornamento di Smartphonology: ricevi gratuitamente recensioni in anteprima, rassegne e novità dal mondo della telefonia!

* indicates required
Accettazione privacy
Roberto Cosentino
Giornalista pubblicista, fotografo. Da sempre appassionato di tecnologia, lavoro nell'editoria dal 2010, prima come fotografo e fotoreporter, infine come giornalista. Dopo le esperienze da NotebookItalia, PacoDigit e PC Professionale, ecco a voi Smartphonology.