Unisciti al canale Telegram di Smartphonology
Sony LinkBuds S

Sony LinkBuds S, tra sensori e audio spaziale

Sony il 18 maggio ha annunciato i nuovi auricolari Sony LinkBuds S, che si aggiungono alla gamma LinkBuds. I nuovi indossabili possiedono una combinazione tra sensori e tecnologia audio spaziale, inoltre si avvalgono della cancellazione del rumore.

Sony LinkBuds S

Sony LinkBuds S, costruzione e tecnologie

Gli auricolari wireless pesano 4,8 grammi circa, la forma è modellata sull’orecchio umano e dispongono di un design ergonomico per una migliore aderenza, che evitino dolori e fastidi. Sono contenute in un imballaggio privo di plastica e realizzati con materiali riciclati da componenti automobilistici.

Tra le varie tecnologie adottate, anche l’elaborazione dei suoni ambientali, tipici della gamma LinkBuds, la quale consente di interagire con il mondo esterno. La cancellazione del rumore permette invece di isolarsi per potersi concentrare esclusivamente sui contenuti riprodotti. Sony LinkBuds S dispongono anche dell’Adaptive Sound Control, una funzione che regola le impostazioni dei suoni ambientali in base al luogo, per migliorare l’ascolto.

Il prodotto è in grado di supportare la riproduzione audio wireless ad alta risoluzione, grazie a LDAC, una tecnologia di codifica audio di Sony. La musica viene in questo modo riconvertita ad un suono di alta qualità attraverso DSEE Extreme, che effettua un upgrade dei file musicali digitali in tempo reale, per offrire tutti i dettagli voluti dagli autori dei brani. Attraverso il pannello di controllo con sensori touch si possono cambiare impostazioni sonore, far ripartire la riproduzione di Spotify toccando gli auricolari.

L’autonomia di Sony LinkBuds S consente di riprodurre contenuti per 6 ore con la cancellazione del rumore attiva, integrata da altre 14 ore nella custodia di ricarica, inoltre con cinque minuti di ricarica, si possono guadagnare 60 minuti di riproduzione.

Suoni e chiamate

I microfoni degli auricolari di Sony sono rivestiti da una struttura in mesh e messi a punto dalla tecnologia Precise Voice Pickup, per chiamate pulite e cristalline. Il driver da 5 mm offre bassi potenti e voci nitide, secondo quanto affermato dalla casa nipponica. L’Integrated Processor V1 di Sony perfeziona invece la cancellazione del rumore e migliora la qualità sonora, con una riduzione della distorsione dosando la potenza.

Durante le conversazioni con l’intervento della modalità Speak-to-Chat, che si basa sulla tecnologia Precise Voice Pickup, la musica si interrompe in automatico, senza dover utilizzare le dita o deconcentrarsi. Gli auricolari sono compatibili con Google Assistant o Alexa. Sony LinkBuds S supportano Google Fast Pair, per associare gli auricolari a un dispositivo Android facilmente. Swift Pair è l’equivalente per dispositivi basati su Windows 11 o Windows 10. L’accessorio è inoltre compatibile con LE Audio, segnale Bluetooth di prossima generazione con una latenza bassissima, pensata per il gaming.

La collaborazione con Niantic

Sony ha avviato una collaborazione con Niantic per sviluppare un gioco in realtà aumentata. Giocando a Ingress con le Sony LinkBuds S sarà possibile ascoltare l’effetto della tecnologia audio spaziale e dei sensori degli auricolari, che calibrano in suono in base alla direzione in cui è rivolto l’utente. La funzione è prevista entro l’estate.

Prezzi e disponibilità Sony LinkBuds S

Gli auricolari sono già disponibili nelle colorazioni bianca, nera e cappuccino al prezzo di 200,00 euro.

Stories

Smartphonology sarà gratuito per sempre. Puoi sostenere il nostro lavoro attraverso una donazione: se ti va e il contenuto che hai trovato sul giornale ti è stato utile, puoi offrirci un caffè su PayPal, cliccando qui.

Giornalista pubblicista, fotografo. Da sempre appassionato di tecnologia, lavoro nell'editoria dal 2010, prima come fotografo e fotoreporter, infine come giornalista. Dopo le esperienze da NotebookItalia, PacoDigit e PC Professionale, ecco a voi Smartphonology.
Recensione OPPO Pad Air I Galaxy Watch4 e Watch5 prevengono l’obesità Smartphone Black Friday!
adbanner