Unisciti al canale Telegram di Smartphonology

La linea iPhone 12 ha raggiunto quota 100 milioni di vendite a 7 mesi dal lancio

La linea iPhone 12 a distanza di sette mesi dal lancio raggiunge quota 100 milioni di unità vendute. Scopriamo in questo articolo le analogie con iPhone 6 e perché è stato preferito ad iPhone 11.
La linea iPhone 12 a distanza di sette mesi dal lancio raggiunge quota 100 milioni di unità vendute. Scopriamo in questo articolo le analogie con iPhone 6 e perché è stato preferito ad iPhone 11.

Segui Smartphonology su YouTube!

Che iPhone 12 fosse una linea più che fortunata di Apple lo si era inteso dagli incoraggianti risultati raggiunti dalla mela morsicata nei mesi scorsi, con il mercato globale a premiarla e con un fatturato in ascesa. Ora, secondo Counterpoint Research, l’azienda fondata da Steve Jobs segna un ulteriore traguardo. La nuova generazione di iPhone ha infatti superato quota 100 milioni di unità vendute.

Traguardo raggiunto a sette mesi dal lancio, proprio come iPhone 6

Sono passati 14 anni dalla presentazione del primo iPhone, da allora Apple è diventata l’OEM con maggior reddito e con un ecosistema che conta più di un miliardo di utenti (fonte Counterpoint Research). Il nuovo traguardo riguarda le unità vendute di iPhone 12, che secondo gli analisti di Counterpoint ad aprile 2021 hanno superato quota 100 milioni di unità. Un risultato raggiunto a sette mesi dal lancio e con due mesi di anticipo rispetto ad iPhone 11. Dati simili alle vendite di iPhone 6 (che detiene ancora lo scettro), che è stato fondamentale per Apple nella transizione al 4G, proprio come iPhone 12 per il 5G.

I motivi del successo di iPhone 6 e iPhone 12 sarebbero due. Per la generazione precedente uno schermo più spazioso avrebbe aumentato la domanda, diversamente per la dodicesima generazione, un device 5G con schermo OLED avrebbe attratto i consumatori.

iPhone 12 Series Sales Cross 100 Million Mark Within 7 Months of Launch
Source: Counterpoint Research Monthly Market Pulse, April 2021

iPhone 11 e 12 a confronto

Analizzando più del dettaglio le varie versioni, iPhone 12 è stato preferito dai consumatori rispetto alla precedente generazione. Sulle vendite totali della dodicesima generazione, iPhone 12 Pro Max mette a segno una quota di vendite del 29%. Diversamente iPhone 11 Pro Max scende al 25%, ed è uno dei motivi per cui la linea iPhone 12 ha generato il 22% in più di profitto rispetto all’11 nei primi sette mesi dal lancio.

Paragonando invece iPhone 11 Pro Max e iPhone 12 Pro Max, sono stati lanciati allo stesso prezzo (almeno in USA, al costo di 1.099 dollari) anche se alcune offerte hanno favorito il 12. Gli upgrade in iPhone 12 più significativi sono stati la possibilità di connettersi alle reti 5G, una maggior memoria RAM/storage e il nuovo chipset A14 Bionic. Ma va anche detto che nella nuova generazione di iPhone sono stati eliminati dalla confezione il caricabatterie e le cuffie. Tuttavia ciò non ha scoraggiato i consumatori, specialmente negli Stati Uniti, in cui è stato registrato il 40% delle vendite globali di iPhone 12 Pro Max fino ad aprile. Neanche la pandemia ha fermato l’avanzata della dodicesima generazione, che ha sofferto meno rispetto alla serie iPhone 11.

Numeri destinati a crescere

Secondo Counterpoint Research è ipotizzabile che i numeri di iPhone 12 siano destinati a crescere anche nei risultati di maggio, dacché Apple ha totalizzato un altro record in termini di quote di mercato nel mese di aprile, anche negli Stati Uniti, da ottobre.

Iscriviti alla newsletter!

Non perdere neanche un aggiornamento di Smartphonology: ricevi gratuitamente recensioni in anteprima, rassegne e novità dal mondo della telefonia!

* indicates required
Accettazione privacy
Roberto Cosentino
Giornalista pubblicista, fotografo. Da sempre appassionato di tecnologia, lavoro nell'editoria dal 2010, prima come fotografo e fotoreporter, infine come giornalista. Dopo le esperienze da NotebookItalia, PacoDigit e PC Professionale, ecco a voi Smartphonology.