Unisciti al canale Telegram di Smartphonology
huawei con servizi google

Huawei con SERVIZI GOOGLE, ecco come con Gspace

Segui Smartphonology su YouTube!

Da quando Huawei ha subito il ban da parte degli Stati Uniti, sono stati molteplici i disagi che l’azienda cinese ha dovuto affrontare, e con lei i suoi utenti più affezionati. Benché i dispositivi Huawei siano stati ottimizzati, nel corso del tempo con gli HMS, ovvero i servizi di Huawei e AppGallery, sono state diversi le fasi e i progetti pensati per far tornare Huawei con Servizi Google. Se in patria HarmonyOS ha preso il posto di Android, in Europa e dunque in Italia, si prosegue con il robottino verde e l’interfaccia EMUI, rinunciando però ai servizi di Big G, e dunque Gmail, Google Drive, Maps, etc. Tuttavia, sono stati pensati dei metodi alternativi, approvati e ben funzionanti, come GSpace.

Huawei con Servizi Google, ecco Gspace

In realtà gli smartphone Huawei sono stati arricchiti con una quantità di servizi alternativi a quelli di Google che consentono l’utilizzo dei dispositivi senza che ne si senta la mancanza. A distanza di tempo quasi tutte le app veramente utili, come quelle delle banche, ora sono disponibili su AppGallery. Chi utilizzava Gmail può utilizzare il client di Huawei o di altre aziende, mentre Petal Search e Petal Maps sostituiscono egregiamente i prodotti che venivano utilizzati prima dagli utenti Huawei con Servizi Google. Uno dei fastidi più importanti, almeno per chi scrive, era la difficoltà nel recuperare il backup di WhatsApp, attraverso Google Drive. L’unica possibilità era farlo manualmente, ma con Gspace si è risolto anche questo problema.

L’applicazione è scaricabile dallo store di Huawei, ovvero AppGallery, segno che ha superato i test di sicurezza necessari perché sia considerata affidabile. Il software replica in uno spazio virtuale le applicazioni presenti nei telefoni Android dotati di servizi Google, come Gmail, Google Drive, etc, ma si possono anche utilizzare app di varia natura, come Instagram e Facebook. Prima sarà necessario accedere al proprio account Google, per poi aprire quel che emula lo store di Google, ovvero Google Play. Ogni app dovrà essere “scaricata” e installata nello spazio virtuale, a cui bisognerà ogni volta fare accesso al proprio account.

L’app nella versione gratuita aprirà di tanto in tanto dei banner pubblicitari, ma la frequenza non è assolutamente fastidiosa, ed è un compromesso accettabile, per chi necessita delle app di Google connesse al proprio account anche sui dispositivi Huawei.

Tutte le app presenti su Gspace

Sono diverse le applicazioni disponibili all’interno dello spazio virtuale offerto da Gspace. In alcune occasioni, alcune delle app collegate al proprio account, permettono di recuperare le password archiviate in Cloud, in modo da non doverle inserire manualmente come altrimenti potrebbe capitare. Tutte le applicazioni presenti in Gspace sono le seguenti:

  • WhatsApp
  • Facebook Messenger
  • Gmail
  • Documenti
  • Google Keep
  • Instagram
  • Classroom
  • YouTube
  • Google Drive
  • Google Meet
  • AR Services
  • Google
  • Google Maps
  • YouTube Kids
  • Microsoft Teams
  • Uber
  • Google Sheets
  • foodpanda
  • Shazam
  • Google Duo
  • Microsoft OneDrive
  • YouTube Music
  • Google Photos

Non si potranno dunque installare le altre applicazioni presenti nel Google Play, perché lo store, benché possa aprirsi ad ogni installazione di app di quelle sopra elencate, non sarà possibile da aprire e dunque navigare. Sono diverse le limitazioni (tra cui qualche notifica che potrebbe non arrivare) e i compromessi da accettare, ma anche numerosi i vantaggi per chi non può proprio rinunciare al binomio Huawei e Google.

Creare un collegamento nella Home

Per utilizzare le varie app si dovrà aprire ogni volta Gspace. Oppure è possibile creare una scorciatoia nel dispositivo Huawei con Servizi Google, grazie all’app scaricata da AppGallery. Per farlo basterà premere un secondo l’app desiderata, per aprire una finestra con tre opzioni: Creare scorciatoia, Aggiornamento ed Elimina. Se la seconda opzione aggiorna l’applicazione e la terza la elimina, la prima opzione consentirà di utilizzare l’applicazione ogni volta che si vuole premendo la rispettiva icona dalla Home dello smartphone, senza dover aprire ogni volta Gspace.

via

Stay Tuned!

Iscriviti alla newsletter!

* indicates required
Accettazione privacy

Scarica la nostra app: scopri quale sarà il tuo prossimo smartphone!

Disponibile su Google Play
Google Play e il logo di Google Play sono marchi di Google LLC.
Luigi de Pascalis
Il mio colore preferito è il 9. La mia canzone preferita "Il Fu Mattia Pascal". E il mio film preferito è davvero "Catch me, if you can".