Illustrazione di DALL-E 3

Ecco la Rete Neurale che “pensa” come un umano


Un recente studio pubblicato sulla rivista Nature ha segnato un punto di svolta nel campo dell’intelligenza artificiale (IA). Gli scienziati sono riusciti a creare una rete neurale con una capacità di generalizzazione del linguaggio simile a quella umana. Questo potrebbe portare a una nuova generazione di macchine in grado di interagire con le persone in modo più naturale e coerente. La generalizzazione sistematica è una delle caratteristiche fondamentali della cognizione umana. Consiste nella capacità di applicare concetti o parole appena appresi in una varietà di nuovi contesti. Ad esempio, una volta compreso il significato della parola “photobomb“, una persona sarà in grado di utilizzarla in diverse situazioni, come “photobomb durante una chiamata Zoom“.

Per testare questa capacità, i ricercatori hanno confrontato le prestazioni di un modello di intelligenza artificiale, simile a quello alla base del chatbot ChatGPT, con quelle di esseri umani e della nuova rete neurale. I risultati hanno mostrato che, mentre ChatGPT è molto abile nel conversare in modo simile agli esseri umani, mostra lacune quando si tratta di generalizzazione sistematica. La nuova rete neurale, invece, ha dimostrato prestazioni simili a quelle umane nel test. Questo suggerisce, come afferma Paul Smolensky, scienziato cognitivo specializzato in linguaggio, una “svolta nella capacità di addestrare le reti a essere sistematiche“.

Illustrazione di DALL-E 3

Questo avanzamento potrebbe avere implicazioni significative per il futuro dell’IA. Potrebbe, ad esempio, ridurre la quantità di dati necessari per addestrare sistemi come ChatGPT e minimizzare le “allucinazioni”, ovvero la percezione di modelli inesistenti che portano a risultati imprecisi. Sebbene la ricerca sia ancora in una fase iniziale, rappresenta un passo significativo verso la creazione di sistemi di intelligenza artificiale più avanzati e “umani”. Con ulteriori sviluppi, potremmo vedere una nuova generazione di IA in grado di comprendere e interagire con il mondo in modo molto più naturale.e del linguaggio simili a quelle umane. Scopri come questo potrebbe rivoluzionare il campo dell’intelligenza artificiale.

Segui Smartphonology su YouTube!