Unisciti al canale Telegram di Smartphonology
sistema clone

Clonatore di sistema, come funziona su realme

L’aggiornamento alla realme UI 3.0 basato su Android 12 è stato rilasciato da qualche tempo e aggiunge funzionalità interessanti anche sui dispositivi meno recenti, come ad esempio realme GT Neo 2, che abbiamo recensito qui. Tra questi aggiornamenti anche il Clonatore di sistema, o Sistema Clone, una funzionalità presentata da realme un paio d’anni fa e che crea una nuova istanza del sistema, a cui è possibile accedere tramite l’autenticazione biometrica o le password.

sistema clone/clonatore di sistema

A cosa serve il sistema clone

Il sistema clone può essere utile per chi necessita un elevato livello di privacy. Le password, le sequenze e le impronte digitali devono essere diverse dall’istanza principale per potervi accedere. Questo perché quando si attiverà il telefono quando è in stand-by, con una password potrà accedere al sistema principale, con un’altra può accedere al sistema clone. Se però il volto è stato registrato sul sistema principale, il telefono riconoscerà dunque in automatico la sessione principale. Per accedere alla istanza clonata, bisognerà coprire la fotocamera anteriore (o rimuovere il riconoscimento con il volto).

La nuova istanza può essere utile ad esempio per dividere l’istanza personale da quella lavorativa. Oppure per poter usare due profili su un telefono soltanto, ad esempio se si condividere il device con un’altra o più persone dello stesso nucleo familiare.

Come installarlo

Per poter installare il nuovo sistema, si dovrà seguire il percorso Impostazioni > Privacy > Clonatore di sistema. Da qui bisognerà seguire la rapida guida in cui verrà chiesto di impostare le nuove password per poter accedere al sistema clonato.

Una volta installato si avrà a che fare con un’apparente versione del dispositivo priva di app e configurazioni (eccezion fatta per l’identificazione e la connettività). Ora si potranno installare tutte le app con nuovi profili, così come sarà necessario configurare la sessione con l’account Google che si desidera. Nota bene, la parte telefonica sarà ovviamente funzionante, ma i contatti potrebbero risultare come sconosciuti se salvati nel profilo principale e nell’account principale.

Le opzioni del Clonatore di sistema

Clona app

Le app installate sul sistema principale possono essere automaticamente clonate sul sistema clonato.

Icona schermata iniziale

Nella schermata iniziale è possibile accedere attraverso un’icona.

Importa i dati ed Esporta dati

Con questa opzione è possibile importare documenti, video, audio, contatti e immagini nel sistema clonato. Per ogni opzione è possibile selezionare quali elementi importare. Viceversa, con l’esportazione si può effettuare la procedura contraria.

Nascondi l’accesso al clonatore di sistema

Tra le opzioni vi è la possibilità di inibire l’accesso dalle Impostazioni e renderlo possibile solo tramite autenticazione quando il telefono è in stand-by. Se non si imposta la nuova impronta digitale e ci si dimentica la password, non sarà più possibile accedere al sistema clonato.

Ricevi le notifiche inviate al sistema principale

In questo modo si potrà ricevere le notifiche che si ricevono nella sessione principale.

Come eliminare il Clonatore di sistema

Per eliminare il sistema clone generato dal Clonatore di sistema, sarà necessario effettuare nuovamente i seguenti passaggi: Impostazioni > Privacy > Clonatore di sistema. In alto a destra bisognerà poi premere sui tre pallini verticali e selezionare Elimina il sistema clone.

Elimina il sistema clone dal clonatore di sistema.
Giornalista pubblicista, SEO Specialist, fotografo. Da sempre appassionato di tecnologia, lavoro nell'editoria dal 2010, prima come fotografo e fotoreporter, infine come giornalista. Dopo le esperienze da NotebookItalia, PacoDigit e PC Professionale, ecco a voi Smartphonology.