USA e UK, partnership sulla scienza della sicurezza dell’IA


Nella nottata è arrivata la notizia secondo cui gli istituti per la sicurezza dell’Intelligenza Artificiale di USA e UK collaboreranno su ricerca, valutazioni della sicurezza e linee guida per l’Intelligenza Artificiale. Entrambi condivideranno informazioni e capacità, per una cooperazione e scambi di personale esperto. Il tutto è stato sancito attraverso la firma di un Memorandum of Understanding (MOU). I due Paesi lavoreranno insieme per sviluppare test per modelli di IA più avanzati, come da impegni assunti nel corso dell’AI Satefy Summit dello scorso novembre.

Il MOU è stato firmato dal ministro del commercio USA Gina Raimondo e dal segretario alla tecnologia del Regno Unito Michelle Donelan. USA e UK lavoreranno per allineare gli approcci scientifici e per collaborare a stretto contatto, con l’obiettivo comune di accelerare lo sviluppo di strumenti per la valutazione dei modelli, dei sistemi e degli agenti di Intelligenza Artificiale. Insieme i Paesi hanno elaborato dei piani per un approccio comune ai test sulla sicurezza, per condividere le conoscenze e per affrontare in modo efficace i rischi. Verrà svolto almeno un esercizio di test congiunto su un modello accessibile al pubblico. Intendono inoltre attingere a un pool collettivo di competenze esplorando gli scambi di personale tra gli Istituti.

Le dichiarazioni di USA e UK

Una partnership già attiva, per non perdere tempo e non rimanere indietro, sicché la velocità con cui si sviluppa l’IA è elevata. Altre partnership saranno strette nel corso del tempo, al fine di promuovere la sicurezza sull’Intelligenza Artificiale in tutto il mondo. “L’intelligenza artificiale è la tecnologia che definisce la nostra generazione. Questa partnership accelererà il lavoro di entrambi i nostri Istituti nell’intero spettro dei rischi, sia per la nostra sicurezza nazionale che per la nostra società in generale. La nostra partnership chiarisce che non stiamo fuggendo da queste preoccupazioni: le stiamo affrontando. Grazie alla nostra collaborazione, i nostri Istituti acquisiranno una migliore comprensione dei sistemi di intelligenza artificiale, condurranno valutazioni più solide e pubblicheranno linee guida più rigorose”, ha affermato il Segretario al Commercio americano Gina Raimondo. “Lavorando insieme, stiamo promuovendo la relazione speciale e duratura tra Stati Uniti e Regno Unito e gettando le basi per garantire la sicurezza dell’IA sia ora che in futuro“.

“Questo accordo rappresenta un momento fondamentale, poiché il Regno Unito e gli Stati Uniti approfondiscono la nostra relazione speciale e duratura per affrontare la sfida tecnologica che definisce la nostra generazione”, ha affermato il Segretario di Stato britannico per la scienza, l’innovazione e la tecnologia, Michelle Donelan. “Siamo sempre stati chiari sul fatto che garantire lo sviluppo sicuro dell’IA è una questione globale condivisa. Solo lavorando insieme possiamo affrontare i rischi della tecnologia e sfruttare il suo enorme potenziale per aiutare tutti noi a vivere una vita più semplice e più sana. Il lavoro delle nostre due nazioni nel promuovere la sicurezza dell’IA rafforzerà le basi che abbiamo gettato a Bletchley Park a novembre, e non ho dubbi che la nostra esperienza condivisa continuerà ad aprire la strada affinché i paesi possano sfruttare gli enormi vantaggi dell’IA in modo sicuro e responsabile”.  

Seguici su Facebook!

Giornalista pubblicista, SEO Specialist, fotografo. Da sempre appassionato di tecnologia, lavoro nell'editoria dal 2010, prima come fotografo e fotoreporter, infine come giornalista. Ho scritto per PC Professionale, SportEconomy e Corriere della Sera, oltre ovviamente a Smartphonology.