Unisciti al canale Telegram di Smartphonology
televisori lg

Tutte le novità dei televisori LG presentati al CES 2022

Segui Smartphonology su YouTube!

Nel corso della giornata di ieri al CES 2022 sono stati presentati i nuovi televisori LG. Gli annunci hanno visto come protagonisti i TV LG OLED, premiati con i CES Innovation Awards per l’ottavo anno consecutivo. La particolarità dei televisori con pannello OLED della casa sudcoreana, è la presenza di pixel auto-illuminanti in grado di essere accesi e spenti singolarmente, al fine di offrire un nero perfetto.

Televisori LG: la serie G2

Lo schermo OLED è privo di retroilluminazione, è sottile e leggero e consente di creare form factor come add esempio TV pieghevoli o arrotolabili. Nella serie G2 e in alcuni modelli della serie C2 sono stati integrati pannelli OLED evo. In questo modo si potrà ottenere una maggiore luminosità e immagini più realistiche e dettagliate. La serie G2 si avvale inoltre del chipset Alpha di LG, ovvero α (Alpha) 9 Gen 5 ed è dotata della tecnologia Brightness Booster, per poter proporre immagini più luminose, attraverso una dissipazione del calore migliore e un algoritmo di gestione più articolato.

La serie LG G2 2022 si amplia, i tagli disponibili sono ora da 55, 65, 77 83 e 97 pollici. Per quanto riguarda questa diagonale, è la prima volta che viene raggiunto da una TV OLED. La serie LG G2 appartiene alla Gallery Design, che può essere appesa a filo muro con staffa inclusa.

televisori LG: il G2 da 97 pollici.

La serie C2

Più modelli per la serie C2, disponibile nel taglio da 42 pollici (prima volta per un TV OLED) che si rivolge principalmente per un utilizzo gaming su console e PC. Inoltre ci sono i modelli da 48, 55, 65, 77 e 83 pollici. Le cornici questa volta sono più sottili.

Non solo OLED: QNED

Il nuovo anno porta un aggiornamento per la collezione TV QNED, dotati di tecnologia Quantum Dot Nanocell proprietaria, i quali sono certificati per il 100% di fedeltà cromatica. La riproduzione cromatica ha inoltre un volume colore del 100%. Si avvalgono inoltre della tecnologia Precision Dimming, per garantire un migliore contrasto.

il processore α9 Gen 5

Ad alimentare i nuovi televisori LG il processore di quinta generazione, il quale sfrutta il deep learning per migliorare le performance di upscaling e fornire una profondità tridimensionale, inoltre viene utilizzato per far risaltare gli elementi in primo piano. Migliorate anche le prestazioni della funzione LG AI Sound Pro, al fine di conferire un audio più realistico. Gli altoparlanti integrati produrranno così un suono surround 7.1.2 virtuale.

L’interfaccia webOS 22 dei televisori LG si aggiorna

Ora la webOS 22 permette di creare profili personali, al fine di offrire un’esperienza personalizzata. Ogni profilo può essere impostato per l’accesso rapido alle piattaforme di streaming favorite, inoltre può consigliare cosa guardare in base alla cronologia. Si possono ricevere anche avvisi in tempo reale per avere informazioni sulla propria squadra. L’accesso ai profili può essere effettuato da browser TV o smartphone con NFC con la funzione Tocco Magico del telecomando. Questa funzione può essere utilizzata per replicare lo schermo di un device su un TV LG. Presente anche la funzione Room To Room Share, la quale consente di riprodurre contenuti di un televisore su un altro TV nella stessa abitazione. Per funzionare è necessario l’utilizzo di un Wi-Fi. Una novità per il 2022 è invece la funzione Always Ready, in grado di trasformare i televisori LG in display multimediali, quando non vengono utilizzati. Una volta impostata, la modalità si attiva premendo il tasto di accensione sul telecomando, trasformando così il TV in una tela digitale per illustrare opere d’arte, riprodurre musica e così via.

L’aggiornamento ThinQ consentirà inoltre ai televisori di trasformarsi anche in hub per la smart home e di controllare tutto attraverso l’utilizzo della voce, se gli accessori sono compatibili con ThinQ. C’è anche il supporto Matter, nuovo standard di settore per la smart home, sicura e connessa.

Per il gaming, i TV supportano le piattaforme di cloud gaming quali NVIDIA GeForce NOW e Google Stadia, che per altro possono essere utilizzate tramite controller compatibile. Presente anche il menu Game Optimizer e la modalità Stanza Buia, la quale regola la luminosità dello schermo quando si gioca a luci spente. La modalità Sport inoltre vuole migliorare dettagli e realismo.

Software per la salute

Il 2022 porta sui televisori LG anche strumenti per la salute. LG Fitness è la prima piattaforma per la salute, e si propone di aiutare le persone per uno stile di vita domestico più sano. I piani di allenamento possono essere standard o personalizzati, con una possibilità di scegliere tra diverse opzioni, tra cui allenamenti HIIT, stretching, meditazioni guidate. L’app tiene inoltre traccia delle attività e dei progressi.

Independa invece si offre di aiutare le persone a prendersi cura del resto della famiglia da remoto, al fine di rendere più indipendenti persone fragili o anziani. Si tratta del primo servizio di tele-healthcare supportato dai dispositivi di LG. L’interfaccia permette di iniziare facilmente una videochiamata con un caregiver o accedere a menù di servizi professionali utili. Le notifiche pop-up sono state sviluppate per informare quando qualcuno sta effettuando una chiamata ed è possibile impostare avvisi personali come ad esempio promemoria. Le notifiche sono integrate all’interno di webOS, per essere sempre a portata di mano.

Non mancano inoltre app più “leggere” come LIVENow per assistere a concerti, spettacoli e sport in diretta (a pagamento), oppure 1M HomeDance, per imparare a ballare come gli esponenti del K-Pop.

LG Object e LG StandbyME: la gamma Lifestyle

Sono due i televisori della casa sudcoreana per la collezione lifestyle, ovvero LG Object (modello 65Art90) e StandbyME (modello 27Art10). Il primo ha uno stile minimalista e dotato di colori neutri. Ha una copertura in tessuto che scorre sullo schermo alla pressione di un tasto sul telecomando. Quando è scoperto si attiva la modalità Full View per un’esperienza visiva massima, diversamente nella modalità Line View propone una selezione di funzioni. LG Object è dotato di un pannello OLED evo da 65 pollici che propone colori vividi e accurati. Il sistema audio è a 4.2 canali a 80W. Nella modalità Line View il televisore sembra trasformarsi in un complemento d’arredo e con la funzione Data e Orologio permette di ascoltare playlist musicali e visionare immagini nella modalità Gallery. Tre le colorazioni disponibili del tessuto, intercambiabile e sono la Kvadrat Beige, Redwood e Green. Così come le opere d’arte, può essere posizionato contro una parete con una angolazione fino a 5 gradi.

LG StandbyME propone uno schermo touch, ha ruote nascoste e una batteria integrata per offrire una riproduzione di immagini fino a tre ore, prima della ricarica. Può essere spostato da una camera all’altra. Il display è da 27 pollici, e supporta videoconferenze. Lo schermo può essere inclinato, ruotato e girato, sia orizzontalmente sia verticalmente. La modalità Mobile Screen Mirroring permette a smartphone Android e iOS di sfruttare l’NFC per inviare contenuti sul televisore.

A questo link, tutte le informazioni e la possibilità di consultare le novità di LG presentate al CES 2022.

Iscriviti alla newsletter!

Non perdere neanche un aggiornamento di Smartphonology: ricevi gratuitamente recensioni in anteprima, rassegne e novità dal mondo della telefonia!

* indicates required
Accettazione privacy
Roberto Cosentino
Giornalista pubblicista, fotografo. Da sempre appassionato di tecnologia, lavoro nell'editoria dal 2010, prima come fotografo e fotoreporter, infine come giornalista. Dopo le esperienze da NotebookItalia, PacoDigit e PC Professionale, ecco a voi Smartphonology.