Unisciti al canale Telegram di Smartphonology

Il mercato dei visori VR è cresciuto del 92 %

Segui Smartphonology su YouTube!

IDC ha diffuso in questi giorni un dato secondo cui il mercato dei visori per la realtà aumentata e la realtà virtuale è cresciuto del 92,1% anno su anno. Le spedizioni hanno raggiunto nel 2021 quota 11,2 milioni di unità. L’ultimo trimestre dello scorso anno è stato determinante per raggiungere questa quota, infatti la metà del volume annuale è stato spedito proprio in questo periodo. Un vero e proprio anno record, per consultare dati simili bisogna tornare indietro di sei anni, quando nel 2016 i visori VR senza schermo e a basso costo come i Gear VR di Samsung dominavano il mercato.

In sei anni lo stesso mercato è però cambiato e il prodotto più venduto e spedito è stato Quest 2 di Meta, con una quota del 78% nel corso dell’anno. Un dato ancor più rilevante se si pensa che al secondo posto c’è DPVR, azienda che ha predominio nei mercati asiatici, con una quota globale del 5,1%. Al terzo posto troviamo invece Pico VR di ByteDance, anch’esso forte nei mercati asiatici, con quote del 4,5%. Prodotto che ha avuto un discreto successo anche in Occidente, poiché ha coperto il vuoto lasciato da Oculus Go, le cui vendite sono state interrotte da Meta. HTC copre l’ultima posizione.

Secondo Jitesh Ubrani, responsabile della ricerca per IDC Mobility and Consumer Device Trackers, Meta conduce il settore con visori a prezzi accessibili. L’azienda di Zuckerberg intercetta un pubblico interessato ai giochi, ma non solo. Tra gli acquirenti anche aziende e non giocatori. Attualmente la casa madre di Facebook non ha molti concorrenti, ma secondo IDC la situazione potrebbe cambiare nel prossimo anno/anno e mezzo, quando tornerà in corsa anche Sony e con il probabile ingresso in campo di Apple. Gli analisti hanno previsto un’ulteriore crescita del 46,9% anno su anno per il 2022, che potrebbe proseguire fino al 2026, con quote stimabili intorno ai 50 milioni di unità spedite.

Buona parte del successo dell’aumento della domanda dei visori VR, in particolar modo offerti da Meta, è per il clamore che si è creato intorno al Metaverso. Tale parola è finita sulla bocca di media e appassionati in seguito alle dichiarazioni di Zuckerberg dello scorso anno, con la celebre presentazione in cui è apparso anche Kaby Lame.

Il visore di Meta possiede quote globali di spedizioni pari al 78%


Immagine in evidenza: Tecnologia foto creata da rawpixel.com – it.freepik.com

Iscriviti alla newsletter!

Non perdere neanche un aggiornamento di Smartphonology: ricevi gratuitamente recensioni in anteprima, rassegne e novità dal mondo della telefonia!

* indicates required
Accettazione privacy
Roberto Cosentino
Giornalista pubblicista, fotografo. Da sempre appassionato di tecnologia, lavoro nell'editoria dal 2010, prima come fotografo e fotoreporter, infine come giornalista. Dopo le esperienze da NotebookItalia, PacoDigit e PC Professionale, ecco a voi Smartphonology.