Unisciti al canale Telegram di Smartphonology
viaggiare in modo sostenibile

VIAGGIARE SOSTENIBILE si può, con Google Maps


Google ha annunciato la prossima implementazione in Europa una serie di funzionalità utili per consentire agli utenti di viaggiare sostenibile con il supporto di Google Maps. Secondo un report di Statista del 2022, il trasporto su strada è la principale fonte di emissioni di anidride carbonica in Europa. Ecco dunque i percorsi ecosostenibili di Google Maps, in arrivo in 40 paesi europei tra cui l’Italia. Quanto segue rientra nell’obiettivo di Mountain View di aiutare 1 miliardo di persone ad adottare gli strumenti utili al fine di scegliere alternative sostenibili.

La nuova funzionalità permette di scegliere un percorso ottimizzato per ridurre il consumo di carburante, risparmiare sulla benzina e conseguentemente ridurre le emissioni di anidride carbonica. Google Maps mostrerà infatti non solo il percorso più veloce, ma anche quello più efficiente dal punto di vista del consumo di carburante, benché non il più rapido da percorrere. Secondo quanto riferito da Google, il percorso ecosostenibile, dal suo lancio negli USA e Canada, si stima abbia fatto risparmiare più di mezzo milione di tonnellate metriche di emissioni di anidride carbonica. Ciò equivarrebbe a togliere dalla strada 100.000 automobili.

Viaggiare sostenibile con il percorso ecosostenibile di Maps

Google Maps potrà calcolare il percorso a più basso consumo di carburante a seconda del motore del veicolo dell’utente. Ad esempio i motori diesel in genere sono più efficienti a velocità più elevate rispetto alla benzina o al gas. I veicoli elettrici invece hanno prestazioni migliori quando il traffico è discontinuo. Nelle prossime settimane sarà dunque disponibile un’opzione che consente ai guidatori che sfruttano i percorsi ecosostenibili in Europa, USA e Canada, la possibilità di selezionare il tipo di motore della propria auto, così da trovare il percorso migliore e di ottenere stime più accurate sul carburante o efficienza energetica.

La tecnologia per viaggiare con Google Maps è resa possibile grazie ai dati del Laboratorio nazionale per le energie rinnovabili (NREL) del Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti e ai dati dell’Agenzia europea dell’ambiente. Queste informazioni abbinate alle tendenze di guida di Google Maps, hanno reso possibile lo sviluppo di modelli avanzati di machine learning, addestrati sui tipi di motore più diffusi da regione a regione.

Come trovare le stazioni di ricarica più vicine

Se si possiede un veicolo elettrico, basterà cercare “Stazione di ricarica EV” su Google Maps, per vedere le stazioni di ricarica nelle vicinanze (alternativamente, abbiamo suggerito delle app qui). Oltre a ciò saranno forniti dettagli utili, come i tipi di presa e la velocità di ricarica. In alcune stazioni è possibile vedere la disponibilità in tempo reale, per evitare di rimanere in attesa e risparmiare tempo.

app per trovare colonnine elettriche

La scelta più ecologia non prevede l’uso dell’auto. Google Maps può suggerire metodi alternativi per lo spostamento, coerentemente con quanto annunciato recentemente da Big G sui percorsi ciclabili (qui abbiamo consigliato delle app ad hoc) e sui viaggi in generale. Vi sarà anche una suddivisione più dettagliata del percorso e sull’eventualità di imbattersi in traffico automobilistico intenso, o salire ripide. Saranno indicate anche stazioni di bike o scooter sharing, in oltre 500 città in tutto il mondo, tra cui Milano e Roma.

A piedi o con i trasporti pubblici per viaggiare sostenibile

Il metodo per viaggiare sostenibile è con i trasporti pubblici o a piedi. Nel primo caso, premendo l’icona dei trasporti pubblici in Indicazioni stradali, si potranno ottenere informazioni per raggiungere la destinazione in treno, metropolitana, autobus e persino traghetto, con orari di partenza, arrivo, cambi ed eventualmente ritardi. Ma anche corsa, livello di affollamento, temperatura, etc. Per gli amanti delle passeggiate, i pedoni potranno utilizzare la modalità Live View in realtà aumentata per visionare frecce e indicazioni stradali sovrapposte in modo chiaro sulla mappa. L’anteprima del percorso a piedi, sarà visualizzabile con Street View.

viaggiare in modo sostenibile

Oltre ai trasporti e ai percorsi più sostenibili, Google illustrerà nella Ricerca gli hotel che più si impegnano ad adottare pratiche ecologiche. Gli hotel certificati per il rispetto di elevati standard di sostenibilità da organizzazioni indipendenti, come Green Key o EarthCheck, mostreranno un badge di certificazione ecologica accanto al nome. Sarà più facile capire quali pratiche ecosostenibili vengono adottate, come la riduzione dei rifiuti, l’efficienza energetica e misure di conservazione dell’acqua.

Come fare?

Nella guida di Google per attivare il percorso ecosostenibile nell’app di Google Maps è riferito che vengono mostrate le stime del consumo di carburante per alcuni percorsi. Quando il consumo di carburante è più basso, saranno minori i dati relativi al suo utilizzo e sulle emissioni di CO2 della propria auto. Per impostazione predefinita, Maps tiene conto dei consumi nei percorsi consigliati e nella maggior parte dei casi, il percorso più veloce è anche quello con il minor consumo di carburante. Disattivando la funzionalità verrà sempre mostrato il percorso più veloce, ma non saranno più tenute conto le informazioni sul consumo per i percorsi consigliati; le stime relative al consumo saranno comunque visualizzate.

Attivare o disattivare il percorso ecosostenibile dall’app

  • Apri Google Maps
  • Tocca immagine del profilo
  • Vai in Impostazioni
  • Vai in Impostazioni di navigazione
  • Scorri fino Opzioni percorso
  • Tocca Privilegia percorsi a basso consumo di carburante

Attivare o disattivare dopo aver ottenuto le indicazioni

  • Apri Google Maps
  • Cerca la destinazione / toccala sulla mappa
  • Tocca Indicazioni in basso a sinistra
  • Tocca Altro e poi Opzioni percorso.
  • Tocca Privilegia percorsi a basso consumo di carburante.
Il mio colore preferito è il 9. La mia canzone preferita "Il Fu Mattia Pascal". E il mio film preferito è davvero "Catch me, if you can".