Biden dice no ad Apple: continua lo stop al Watch


Apple si trova a confrontarsi con un importante ostacolo legale negli Stati Uniti. La società ha recentemente presentato un ricorso contro la decisione di vietare l’importazione dei suoi orologi intelligenti, in seguito a una denuncia da parte della Masimo, azienda specializzata in tecnologia di monitoraggio medico. Questa mossa arriva dopo che l’amministrazione del Presidente Joe Biden ha deciso di non annullare il divieto imposto da un tribunale governativo.

Sfida Legale per la Tecnologia di Ossimetria

Masimo accusa Apple di aver assunto alcuni dei suoi dipendenti e di aver sottratto la tecnologia di ossimetria del polso, incorporandola successivamente negli orologi Apple Watch. La Commissione per il Commercio Internazionale degli Stati Uniti (ITC) ha imposto il divieto di importazione e vendita degli Apple Watches che utilizzano questa tecnologia per la lettura dei livelli di ossigeno nel sangue, una caratteristica introdotta a partire dal modello Series 6 nel 2020.

Apple ha presentato una richiesta d’emergenza alla Corte d’Appello degli Stati Uniti per il Circuito Federale per bloccare temporaneamente il divieto. La società richiede di sospendere il divieto almeno fino a quando l’Ufficio Dogane e Protezione delle Frontiere degli Stati Uniti non deciderà se le versioni ridisegnate dei suoi orologi violano i brevetti di Masimo. Questa decisione è attesa per il 12 gennaio. L’ITC ha respinto la settimana scorsa la richiesta di Apple di sospendere il divieto durante il processo di appello. L’ufficio del Rappresentante del Commercio degli Stati Uniti, guidato da Katherine Tai, ha deciso di non revocare il divieto dopo attente consultazioni, rendendo definitiva la decisione dell’ITC il 26 dicembre. Apple ha sospeso le vendite dei suoi smartwatch Series 9 e Ultra 2 negli Stati Uniti da settimana scorsa, sebbene gli orologi rimangano disponibili presso altri rivenditori come Amazon, Best Buy e Walmart.

L’impatto sul mercato

Questa situazione giuridica ha un impatto significativo sul segmento degli indossabili, della casa e degli accessori di Apple, che include l’Apple Watch, gli auricolari AirPods e altri prodotti, e che ha generato entrate per 8,28 miliardi di dollari nel terzo trimestre del 2023. Questa non è la prima volta che Apple si trova in una situazione simile. L’amministrazione di Barack Obama, nel 2013, aveva annullato un divieto di importazione su iPhone e iPad di Apple in una disputa sui brevetti con Samsung. Inoltre, a febbraio, l’amministrazione Biden ha scelto di non annullare un divieto di importazione separato sugli Apple Watches, basato su una denuncia per violazione di brevetto da parte dell’azienda di tecnologia medica AliveCor.

Seguici su Facebook!