Unisciti al canale Telegram di Smartphonology

REair al CES 2024: innovazione e sostenibilità nell’urbanistica

La startup milanese REair presenta una tecnologia rivoluzionaria per migliorare la qualità dell'aria nei centri urbani.

La startup milanese REair presenta una tecnologia rivoluzionaria per migliorare la qualità dell'aria nei centri urbani.


Nel vivace contesto del CES 2024 a Las Vegas, la startup italiana REair si distingue presentando una soluzione innovativa per trasformare gli edifici in potenti purificatori d’aria, grazie ai suoi coating fotocatalitici. Questa tecnologia promette di migliorare significativamente la qualità dell’aria nei centri urbani. REair, che rappresenta l’Italia insieme ad altre 49 startup selezionate dall’ICE, ha introdotto eCoating, un rivestimento fotocatalitico capace di abbattere inquinanti nocivi come ossidi di azoto e polveri sottili.

Questi rivestimenti, trasparenti e inodori, sono capaci di abbattere composti nocivi come ossidi di azoto, composti organici volatili e polveri sottili senza alterare il colore o l’aspetto delle superfici. Il processo innovativo di fotocatalisi si attiva mediante l’interazione tra luce e aria, decomponendo gli inquinanti gassosi e microorganismi come batteri, virus, muffe e altri agenti patogeni. La presenza di REair al CES, insieme ad altre 49 startup italiane selezionate dall’ICE, Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, è un segnale forte dell’impegno italiano nel campo dell’innovazione e della sostenibilità. La CEO di REair, Raffaella Moro, sottolinea l’importanza di questa tecnologia, certificata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, nel combattere l’inquinamento urbano, causa di un quarto delle malattie e delle morti a livello mondiale.

L’eCoating di REair rappresenta una soluzione totalmente green, applicabile su qualsiasi superficie interna ed esterna degli edifici. Il prodotto si distingue per essere naturale, privo di solventi, di facile applicazione e con una durata di efficacia certificata. La fiera CES 2024 racconta una storia di crescita e ripresa post-pandemica, con oltre 3500 espositori e 1000 startup nel solo Eureka Park, l’area dedicata ai piccoli innovatori. La delegazione italiana, presente con un padiglione di 600 mq, offre un palcoscenico a 50 startup provenienti da 13 regioni italiane. Il padiglione, oltre agli stand delle startup, include un’arena per panel tematici con la partecipazione di stakeholder chiave dell’innovazione italiana e partner commerciali internazionali. REair, con la sua proposta di “foreste invisibili” urbane, si posiziona come un pioniere nella lotta contro l’inquinamento urbano, dimostrando che l’innovazione tecnologica può essere un alleato prezioso nella costruzione di un futuro più verde e sostenibile.