Unisciti al canale Telegram di Smartphonology
OnlyFans

OnlyFans, stop ai contenuti espliciti: intervista ad una creator

Segui Smartphonology su YouTube!

La notizia che dal primo di ottobre OnlyFans avrebbe inibito il caricamento di materiale sessualmente esplicito, è presto rimbalzata sulle testate e i social network di tutto il mondo. Una news piuttosto attendibile, dacché un portale come The Verge, ha ricevuto una comunicazione via e-mail da un portavoce di OnlyFans in cui veniva riferito che “Per garantire la sostenibilità a lungo termine della nostra piattaforma e per continuare a ospitare una comunità inclusiva di creatori e fan, dobbiamo evolvere le nostre linee guida sui contenuti“. Ma cosa è successo in realtà?

Secondo quanto riportato inizialmente da Bloomberg, OnlyFans, che per chi non lo sapesse è una piattaforma di contenuti video e immagini da fruire dopo la sottoscrizione di un abbonamento, sta apportando modifiche a causa della pressione dei suoi partner bancari e fornitori di servizi di pagamento. Pressioni dovute all’esplosione, specie dallo scorso anno, di contenuti sessualmente espliciti, caricati sia da modelli e modelle professionisti, sia da semplici amatori. Niente di nuovo da segnalare, basti pensare che a dicembre, come riporta La Stampa, Visa e Mastercard hanno abbandonato PornHub per via di contenuti illegali (revenge porn, violenze e abusi su minori) presenti sulla piattaforma di streaming per adulti. Solo pochi giorni fa, un’indagine della BBC ha riportato che OnlyFans sarebbe stata indulgente con alcuni creator i quali caricavano video illeciti. Questo non vuol dire che sarà proibito caricare foto di nudo, ma che non si potranno caricare foto e video sessualmente espliciti e in antitesi con il nuovo regolamento.

OnlyFans
La Home Page di OnlyFans

La decisione sarebbe quindi riconducibile alla necessità di mantenere le relazioni economiche con importanti partner. Parlando di numeri, sempre The Verge riferisce che sulla piattaforma ci sarebbero più di 2 milioni di utenti che caricano contenuti, che in totale hanno guadagnato più di 5 miliardi di dollari. 130 milioni invece solo gli utenti normali. Il sito avrebbe inoltre generato 2 miliardi di dollari di vendite (di cui OnlyFans trattiene il 20%). Ma cosa ne pensano i creator?

Intervista ad Alessandra (nome inventato), creator su OnlyFans

Abbiamo raggiunto dunque Alessandra (nome di fantasia), content creator che da diverso tempo carica contenuti sessualmente espliciti sulla piattaforma. Le abbiamo posto alcune domande sul suo lavoro e sul futuro, dopo l’inversione di rotta di OnlyFans.

Come hai conosciuto OnlyFans?

Ho conosciuto OnlyFans tramite Twitter. Ne parlavano in molti, si facevano “soldi facili”. Così mi sono informata meglio, facendo delle ricerche su Internet.

Quando hai pensato che avresti potuto farne parte?

Avendo molto seguito sul social (Twitter, ndr) sapevo di poter fare numero.

Cosa ti ha spinto?

Come dicevo prima e non per essere ipocrita, mi ha spinto il guadagno facile.

Quali sono i tuoi contenuti?

I miei contenuti sono nudo integrale.

Quanto tempo impieghi a crearne uno e quanto tempo settimanale richiede?

Non impiego molto tempo, scatto una foto in cui si vedono i particolari che piacciono e le carico. Poi, se vogliono contenuti personalizzati e rispondere in privato… Beh, dedico qualche oretta al giorno.

Con la concorrenza ti capita di confrontarti o prendere spunto?

Con le ragazze ci confrontiamo e prendiamo spunto tra foto e video (alcune hanno il mio OnlyFans gratuito haha) (ride, ndr)

Com’è cambiata la tua vita?

Io uso OnlyFans per arrotondare e togliermi qualche sfizio in più. Non è il mio vero e proprio lavoro, ma potrei tranquillamente vivere di questo.

C’è qualcosa che prima non facevi e ora sì, grazie a OnlyFans?

Ovviamente posso permettermi ad esempio un capo d’abbigliamento firmato o un viaggio più costoso che prima non potevo.

Nei tuoi contenuti sei riconoscibile?

Cerco di nascondere il mio viso perché moltissimi diffondono i contenuti illegalmente su altri vari canali, come ad esempio Telegram.

Cosa ne pensi della decisione di OnlyFans, e cosa farai a riguardo?

Se la decisione delle nuove normative di OnlyFans è realmente quella di censurare i contenuti sessualmente espliciti, credo di trasferirmi su altre piattaforme che potranno consentire ciò. I miei follower inoltre mi seguirebbero ovunque, sono fidelizzati!

Iscriviti alla newsletter!

Non perdere neanche un aggiornamento di Smartphonology: ricevi gratuitamente recensioni in anteprima, rassegne e novità dal mondo della telefonia!

* indicates required
Accettazione privacy
Roberto Cosentino
Giornalista pubblicista, fotografo. Da sempre appassionato di tecnologia, lavoro nell'editoria dal 2010, prima come fotografo e fotoreporter, infine come giornalista. Dopo le esperienze da NotebookItalia, PacoDigit e PC Professionale, ecco a voi Smartphonology.