Unisciti al canale Telegram di Smartphonology

Xiaomi Mi 11 ufficiale, addio caricabatterie

In Cina Xiaomi ha deciso di giocare d’anticipo di qualche giorno e invece di aspettare il 2021, ha preferito alzare il sipario su Xiaomi Mi 11 nelle ultime ore del 2020. Di sicuro la notizia che era nell’aria e poi confermata dalla stessa azienda poco prima dell’effettiva presentazione, ha un po’ oscurato la presentazione del telefono stesso. Difatti l’azienda ha confermato che il Mi 11 sarà venduto senza caricabatterie in confezione, lasciando però la possibilità all’utente di decidere se acquistarlo comunque al medesimo costo.

A differenza della precedente generazione, per ora Xiaomi ha preferito puntare su un solo modello, appunto Xiaomi Mi 11. Un dispositivo che si evolve specialmente nel design e che offre una variazione sul back cover in vetro, con un’alternativa in pelle vegana. Modifiche anche all’isola in cui sono contenute le fotocamere, ora circolari. Ritroviamo il sensore da 108 Mpixel trovato nei mesi scorsi su diversi dispositivi del brand cinese. Si avvale di un ampio display Oled da 6,81 pollici in cui è presente un foro in cui è immersa la selfie camera. Lo schermo ha una risoluzione Qhd+ e refresh rate da 120 Hz e sarà dotato di sensore di impronte integrato.

Xiaomi Mi 11

Xiaomi Mi 11, le caratteristiche tecniche

Il terminale è il primo dispositivo al mondo ad equipaggiare il nuovo chipset Qualcomm Snapdragon 888. Sarà disponibile nelle configurazioni di memoria da 8/128 GB, 8/256 GB e 12/256 GB, tutti però non espandibili. La batteria è da 4.600 mAh e potrà avvalersi di una ricarica rapida da 55 W via cavo, 50 W via wireless o 10 W con carica inversa. Come detto in precedenza, sarà l’utente a decidere se avvalersi del caricabatterie o meno, ritenuto sacrificabile dall’azienda per motivi ambientali, seguendo le orme di Apple. Certo è che difficilmente gli utenti saranno intenzionati dal rinunciare all’accessorio, specie con questa capacità e allo stesso prezzo. A bordo Android 11 con interfaccia Miui 12.5.

Le fotocamere

Nella parte posteriore Xiaomi Mi 11 si avvale di tre fotocamere, la già citata principale da 108 Mpixel, la grandangolare da 13 Mpixel e il sensore da 5 Mpixel per le foto macro. La fotocamera anteriore contenuta nel display si avvarrà invece di un sensore da 20 Mpixel.

Xiaomi Mi 11

Prezzi e disponibilità

Non è ancora chiaro quando il device verrà presentato ufficialmente anche per il mercato europeo. Le vendite in Cina inizieranno i primi giorni del 2021, ad un prezzo minimo di 500 euro per la versione base fino ad un massimo di 585 euro. Difficile pensare che manterranno un prezzo simile anche per l’Europa, specie considerando che Mi 10 con caratteristiche meno performanti veniva venduto l’anno scorso al prezzo di 900 euro.

Stories

Smartphonology sarà gratuito per sempre. Puoi sostenere il nostro lavoro attraverso una donazione: se ti va e il contenuto che hai trovato sul giornale ti è stato utile, puoi offrirci un caffè su PayPal, cliccando qui.

Smartphonology nasce come gruppo su Facebook di appassionati pronti a discutere di tecnologia, in particolar modo di smartphone. Dal 2021 diventa un sito Web di notizie e recensioni.
Recensione OPPO Pad Air I Galaxy Watch4 e Watch5 prevengono l’obesità Smartphone Black Friday!
adbanner