Unisciti al canale Telegram di Smartphonology

4 smartphone con CHIAMATA WiFi


Pochi giorni fa WINDTRE ha annunciato la disponibilità del servizio Wi-Fi Calling, ovvero la possibilità di effettuare chiamate sfruttando il Wi-Fi. L’opzione è disponibile sui numeri WINDTRE e sul brand Very Mobile e dal 12 dicembre anche con TIM. Ma in cosa consiste e quali sono i telefoni compatibili con la chiamata WiFi?

Gli smartphone compatibili per una chiamata WiFi

Come attivare le telefonate in wi-fi su Samsung

Attualmente i dispositivi compatibili con l’opzione è solo la serie S22, ma altri telefoni Samsung saranno predisposti alle chiamate wireless prossimamente. Per attivare (o disattivare) il servizio sui dispositivi Samsung, è necessario accedere alle Impostazioni e selezionare la voce Connessioni. Dopodiché si potrà premere la voce Chiamata Wi-Fi e premere su Attivato.

chiamata wifi, gli smartphone compatibili

Samsung in una nota ha fatto sapere il 7 dicembre del 2022 che il servizio è abilitato di default e integrato nell’interfaccia One UI 5.0, rilasciata con Android 13. L’azienda sudcoreana garantisce la continuità della chiamata nel passaggio da rete WiFi a 4G e viceversa. Si possono comunque impostare delle soglie, in modo che i passaggi tra le due tecnologie siano troppo frequenti.

chiamata wifi, gli smartphone compatibili Samsung.

Attivare il servizio su Xiaomi

Sui dispositivi Xiaomi è necessario accedere alle Impostazioni, selezionare la voce Scheda SIM e Reti mobili e selezionare WINDTRE. Da qui è possibile abilitare l’opzione “EFFETTUA CHIAMATE UTILIZZANDO IL WI-FI”. Premere il contrario se si vuole disattivare il servizio.

Le telefonate ora sono wireless se la copertura è scarsa

Detto anche VoWiFi (Voice over Wi-Fi) è una tecnologia complementare al VoLTE (recentemente approdato su Ehiweb Mobile), ed è utilizzata da qualche tempo anche all’estero. Con questo servizio il traffico telefonico di una normale chiamata voce da rete cellulare può essere trasferito su una rete wireless, che sia domestica o pubblica. Lo smartphone potrà dunque utilizzare il protocollo VoIP. Un sistema utile per poter effettuare telefonate quando la copertura della rete è scarsa, come ad esempio seminterrati, capannoni ed edifici con mura spesse. Ovviamente per poter usufruire della nuova funzionalità è necessario che il device sia compatibile con la chiamata WiFi. In genere dovrebbe funzionare su qualsiasi rete wireless, ma attualmente funziona solo se si è connessi ad una rete WINDTRE o TIM. La compagnia telefonica dal logo arancione consiglia di disattivare il servizio all’estero.

Anche TIM dal 12 dicembre conferma la disponibilità sul suolo italiano del servizio Voce Wi-Fi, sfruttando la rete Wi-Fi di TIM. Possono essere hotspot TIM consumer, fibra o ADSL. La tecnologia standard Voice Over Wi-Fi (voWiFi) o Wi-Fi calling basata su VoIP, con TIM vede l’arrivo anche della compatibilità con OPPO A17.

I costi del WiFi Calling

Non sono richiesti costi aggiuntivi, si potrà ricevere telefonate sfruttando le condizioni della propria offerta, per i vecchi e nuovi clienti. Non è necessario scaricare altre app o utilizzare nuove password. Quando ci si disconnette da una rete WiFi WINDTRE o TIM la telefonata non si interromperà se sarà disponibile anche la rete mobile. L’utilizzo non incide sui gigabyte dell’offerta, ma potrebbero venire consumati i minuti (anche se molte offerte ora prevedono chiamate illimitate). Si potrà usufruire del servizio anche per le SIM solo dati, pagando però una telefonata a seconda delle condizioni dell’operatore, come d’altronde avviene di norma.

Giornalista pubblicista, SEO Specialist, fotografo. Da sempre appassionato di tecnologia, lavoro nell'editoria dal 2010, prima come fotografo e fotoreporter, infine come giornalista. Ho scritto per PC Professionale, SportEconomy e Corriere della Sera, oltre ovviamente a Smartphonology.