Unisciti al canale Telegram di Smartphonology
Redmi Note 8 2021

Redmi Note 8 2021 presentato a sorpresa nella notte


E così un po’ a “sorpresa” nella notte a cavallo tra il 24 e il 25 maggio, Xiaomi ha ufficializzato il Redmi Note 8 2021 che nei giorni scorsi era protagonista dei tweet del brand cinese. Lo smartphone infatti è presente sul sito globale di Xiaomi, pur non essendo ancora disponibile all’acquisto e quindi dal prezzo tuttora ignoto. Dovrebbe però essere acquistabile prossimamente anche in Russia ed Europa.

Redmi Note 8 2021

Le specifiche di Redmi Note 8 2021

Redmi Note 8 2021 vanta dimensioni di 158,3 x 75,3 x 8,3 mm per un peso totale di 190 grammi. Equipaggia uno schermo da 6,3 pollici Full HD+ con protezione Corning Gorilla Glass 5, al di sotto del quale troviamo il già citato MediaTek Helio G85. A supporto del chipset 4 GB di RAM, con storage da 64 o 128 GB, espandibili via microSD fino a 256 GB. Lo slot sarà triplo e permetterà di ospitare due SIM e la microSD contemporaneamente. La batteria è invece da 4.000 mAh, con ricarica rapida da 18W. Secondo il produttore, l’autonomia può arrivare fino a due giorni.

Il reparto fotografico si avvale di una fotocamera da 48 Mpixel con apertura da F/1.79 e stabilizzazione elettronica. Presente anche una fotocamera da 8 Mpixel con lente grandangolare da 118° e una terza e una quarta, entrambe da 2 Mpixel, una per le foto macro e una per la profondità di campo. Contenuta nel notch a goccia, la fotocamera frontale da 13 Mpixel.

Redmi Note 8 2021

Colorazioni e disponibilità

Redmi Note 8 2021 sarà disponibile con a bordo Android 11 e MIUI 12.5 nelle colorazioni Neptune Blue, Moonlight White e Space Black, sarà un dispositivo 4G e disporrà di jack audio, sensore a infrarossi e rivestimento che lo rende resistente agli schizzi. Il sensore di impronte digitali, sarà disponibile nella parte posteriore. Attualmente è in vendita su Amazon a circa 150 euro.

Giornalista pubblicista, SEO Specialist, fotografo. Da sempre appassionato di tecnologia, lavoro nell'editoria dal 2010, prima come fotografo e fotoreporter, infine come giornalista. Ho scritto per PC Professionale, SportEconomy e Corriere della Sera, oltre ovviamente a Smartphonology.