Unisciti al canale Telegram di Smartphonology
OPPO A56 5G

OPPO A56 5G annunciato in Cina

Segui Smartphonology su YouTube!

La serie A di OPPO è costellata da una quantità notevole di smartphone. Nella giornata di ieri è stato annunciato OPPO A56 5G, a poche settimane dall’arrivo di OPPO A55 (4G) in India e un anno dopo l’omonimo 5G presentato in Cina, di cui è successore.

OPPO A56 5G, le specifiche tecniche

Poche le differenze tra i due smartphone, che sono quasi identici, salvo l’assenza di una fotocamera da 2 Mpixel nella parte posteriore. Le dimensioni sono di 163,8 x 75,6 x 8,4 mm, con peso di 189,5 grammi. Nuove anche le colorazioni, nera, viola e blu. A parte questo, anche il nuovo dispositivo si avvale del MediaTek Dimensity 700 5G, a supporto 6 GB di RAM e 128 GB di storage; la RAM si può espandere inoltre di ulteriori 5 GB virtualmente, mentre c’è il supporto alla microSD. Le memorie sono di tipo LPDDR4x e UFS 2.1. A bordo Android 11 con ColorOS 11.1. La batteria è da 5.000 mAh con carica da 10W. Lo schermo è da 6,5 pollici, con risoluzione HD+ da 1.600 x 720 pixel, e pannello LCD con protezione Corning Gorilla Glass 3. Nella parte frontale anche un notch a goccia in cui è contenuta la fotocamera anteriore da 8 Mpixel.

OPPO A56 5G

Fotocamera e prezzo

La parte posteriore presenta invece una fotocamera principale da 13 Mpixel con una secondaria da 2 Mpixel per il calcolo della profondità di campo. Tra le altre specifiche anche un sensore di impronte digitali laterale e l’ingresso jack audio da 3,5 mm. In Cina è venduto al costo al cambio di 215 euro, mentre non si conoscono eventuali commercializzazioni in Europa.

via

Iscriviti alla newsletter!

Non perdere neanche un aggiornamento di Smartphonology: ricevi gratuitamente recensioni in anteprima, rassegne e novità dal mondo della telefonia!

* indicates required
Accettazione privacy
Roberto Cosentino
Giornalista pubblicista, fotografo. Da sempre appassionato di tecnologia, lavoro nell'editoria dal 2010, prima come fotografo e fotoreporter, infine come giornalista. Dopo le esperienze da NotebookItalia, PacoDigit e PC Professionale, ecco a voi Smartphonology.