Ericsson fa causa a Lenovo per i brevetti 5G

Aiutaci a crescere: lasciaci un like :)

Ericsson ha recentemente intentato una causa contro Lenovo e la sua controllata Motorola Mobility presso un tribunale distrettuale degli Stati Uniti. La causa riguarda presunte violazioni di brevetti 5G e l’incapacità delle due parti di raggiungere un accordo dopo anni di trattative. Questo sviluppo giunge in un momento in cui sia Ericsson che Lenovo hanno stipulato accordi di licenza con altri giganti della tecnologia.

I documenti del tribunale rivelano che sono stati presentati diversi casi all’inizio della settimana, per un totale di 11 brevetti. Ericsson e Lenovo non sono riuscite a raggiungere un accordo, con l’azienda con sede in Cina che non avrebbe pagato alcuna royalty al fornitore svedese. A marzo, un tribunale del Regno Unito ha stabilito che Lenovo doveva pagare a InterDigital 138,7 milioni di dollari per una licenza, utile ad usufruire del suo portafoglio di brevetti. Questo potrebbe fornire un contesto interessante per la causa attuale, suggerendo che Lenovo ha già affrontato problemi legali relativi ai brevetti in passato.

Lenovo ha stipulato un accordo di licenza con NTT Docomo alla fine del 2022 che copre i brevetti essenziali standard dell’operatore, incluso il 5G. Dall’altra parte, Ericsson ha stretto un accordo di licenza globale a lungo termine con Huawei ad agosto. Questo accordo copre la vendita di infrastrutture di rete e dispositivi di consumo e garantisce l’accesso reciproco alle tecnologie. Non è la prima (e non sarà nemmeno l’ultima) causa per via delle licenze. Più o meno recentemente, nelle aule dei tribunali internazionali, si sono incrociate diversi produttori, tra cui Nokia, vivo, OPPO e OnePlus (ma per i brevetti 4G). In alcuni mercati chiave, i brand cinesi hanno subito lo stop alle vendite per il mancato accordo. Difficilmente Lenovo (e dunque Motorola) vada incontro ad uno stop simile, ma sarà necessario attendere maggiori informazioni future a riguardo.

La causa tra Ericsson e Lenovo potrebbe avere ripercussioni significative nel settore della tecnologia 5G, specialmente considerando che entrambe le aziende sono attori chiave nel mercato. Con la crescente importanza del 5G, la proprietà intellettuale sta diventando sempre più un campo di battaglia per le aziende tecnologiche.