Unisciti al canale Telegram di Smartphonology
@donnexstrada

@donnexstrada, le dirette su Instagram per supportare le donne che non si sentono al sicuro

“Non voglio essere coraggiosa, voglio essere libera”.

Questa è la frase che spesso accompagna i post su Instagram dell’account @donnexstrada. Il primo contenuto condiviso dal profilo, è datato 21 marzo 2021. Un progetto che nasce da un’idea della Dott.ssa Laura De Dilectis. L’ispirazione arriva in seguito una tragedia avvenuta oltremanica, che ha coinvolto Sarah Everard, vittima di femminicidio avvenuto lo scorso 3 marzo a Londra e che ha portato all’arresto di un poliziotto. Il suo caso è stato particolarmente rilevante nel Regno Unito, per via delle proteste di molte donne scese in strada per ricordare la vittima, e della dura repressione da parte delle forze di polizia britanniche. Sarah Everard ha preso tutte quelle precauzioni che si è soliti consigliare alle donne per non temere rischi: “torna a casa presto”, “percorri strade illuminate”, etc. Ciò non è bastato alla donna, che è stata uccisa per strada e i resti trovati a 30 Km di distanza. Per di più, uccisa presumibilmente da chi dovrebbe tutelare anche la sua sicurezza.

@donnexstrada

@donnexstrada, la fondazione del progetto e le iniziative

Da qui il progetto @donnexstrada, che offre una serie di servizi per aumentare la sicurezza nelle strade per quelle donne che si trovano costrette a percorrere tragitti in cui non si sentono al sicuro. Tra i progetti, quelli più interessanti, troviamo “Direttexstrada”. Si tratta di un servizio attivo H24, con delle turnazioni, al fine di non lasciare scoperta alcuna fascia oraria.

https://twitter.com/DonnexStrada/status/1388098142151876608

Per poter avviare una diretta e avere compagnia e supporto lungo il tragitto, è possibile contattare tramite messaggio privato l’account @donnexstrada scrivendo “diretta“. Se possibile, sarebbe opportuno specificare anche l’indirizzo o il tratto che bisogna percorrere, per non dover riferirlo pubblicamente. Si riceverà poi la richiesta per iniziare una diretta e avere compagnia per tutto il tragitto, indipendentemente dall’orario. Nei momenti più critici, è possibile scrivere in chat “Emergenza” o “SOS“. Alla fine della diretta, non vi è ovviamente obbligo di pubblicazione, sarà lo staff a chiedere se si è disponibili alla pubblicazione della stessa. Inoltre, nel caso la diretta dovesse interrompersi bruscamente, essa non verrà comunque pubblicata, salvo consenso esplicito. Chi non volesse ricevere la richiesta di una diretta, può comunque richiedere una chiamata, che avverrà sempre su Instagram.

In caso in cui il profilo dovesse essere già impegnato in un’altra diretta, una ragazza del team procederà a far partire una diretta attraverso il proprio profilo privato, al fine di garantire il servizio anche in caso di concomitanza con altre utenti che hanno richiesto supporto. Nel corso della diretta, chi fa parte del team, cercherà di mettere a proprio agio la persona che si trova in una situazione spiacevole. Alcune dirette sono salvate sul profilo Instagram di @donnexstrada, che dispone anche di un profilo Twitter.

Testimonianze e sportello psicologico per chi ha subito molestie

Tra le altre iniziative di @donnexstrada, c’è anche “Testimonianze per strada“, ovvero una raccolta di testimonianze di chi ha subito episodi spiacevoli o molestie, tra cui cat calling, violenze di ogni tipo, etc. Inoltre vi è anche uno sportello di supporto psicologico a tariffe ridotte, gestito dalle psicologhe Dott.ssa Laura De Dilectis, Dott.ssa Ilaria Sativa, e dalla psicoterapeuta Dott.ssa Georgia Davison. Diversi i progetti in cantiere: il Taxi sospeso, i punti viola per mappare tutte le strade e dei seminari di sensibilizzazione. Il progetto Taxi sospeso ha come obiettivo la formazione e la sensibilizzazione dei conducenti, una tariffa agevolata al 50% per donne che usufruiscono del taxi notturno, fino al taxi sospeso. Inoltre l’obiettivo è quello di poter incrementare la sicurezza, attraverso feedback negativi in caso di molestie.

In meno di un mese l’account ha raggiunto 62.000 follower, segno che è un progetto di cui, purtroppo, si sentiva fortemente il bisogno. Come ricordato dal profilo, in caso di emergenza, è sempre bene contattare il 112, ma in caso non ce ne fosse il bisogno, ma ci si sentisse più sicure a percorrere in compagnia un tragitto che non mette a proprio agio, @donnexstrada è una lodevole e intelligente iniziativa, che può essere una risorsa in più in momenti delicati.


Stories

Smartphonology sarà gratuito per sempre. Puoi sostenere il nostro lavoro attraverso una donazione: se ti va e il contenuto che hai trovato sul giornale ti è stato utile, puoi offrirci un caffè su PayPal, cliccando qui.

Giornalista pubblicista, fotografo. Da sempre appassionato di tecnologia, lavoro nell'editoria dal 2010, prima come fotografo e fotoreporter, infine come giornalista. Dopo le esperienze da NotebookItalia, PacoDigit e PC Professionale, ecco a voi Smartphonology.
Recensione OPPO Pad Air I Galaxy Watch4 e Watch5 prevengono l’obesità Smartphone Black Friday!
adbanner