Non perdere neanche un aggiornamento:
shopping online sicuro

6 consigli di Proofpoint per uno SHOPPING online sicuro

Segui Smartphonology su YouTube!

Black Friday, Cyber Monday e tutte le offerte in vista dei regali di Natale, pongono l’utente ad un bombardamento di segnalazioni, pubblicità e promozioni, anche online. La pandemia ha dato un boost agli acquisti online e secondo uno studio PwC, “Black Friday/Cyber Monday Italy 2021“, ben 4 italiani su 5 (ovvero più dell’85%) sono interessati ad acquistare online durante il periodo del Black Friday e del Cyber Monday. Ma come affrontare uno shopping online sicuro? Ecco qualche consiglio di Proofpoint.

Questi periodi di promozioni e aumento delle vendite online, sono spesso sfruttati dai cybercriminali, che si celano dietro offerte speciali che arrivano ai consumatori tramite email, le quali però nascondono minacce. Per proteggersi, i consigli sono sempre gli stessi, ma che è sempre bene tenere a mente:

Shopping online sicuro, come proteggersi e tutelarsi

Per quanto riguarda le password, ormai è quasi inutile ripeterlo, ma è bene non utilizzare la medesima password più di una volta. Si può ad esempio utilizzare un gestore di password (oppure utilizzare lo strumento del browser Chrome per suggerire la password, NdR).

Le Wi-Fi aperte non sono sicure, gli utenti malintenzionati potrebbero intercettare i dati trasferiti che transitano per reti non protette. Tra questi dati vi sono elementi sensibili, quali dettagli della carta di credito, password, informazioni sull’account, etc.

Attenzione inoltre ai siti contraffatti. I cybercriminali tendono a sviluppare siti con aspetti simili a quelli ufficiali dei brand con i prodotti più ambiti. Nel migliore dei casi potrebbero vendere merce contraffatta, oppure non esistente. Oppure ancora potrebbero diffondere malware o peggio entrare in possesso di denaro e credenziali.

Un altro pericolo a cui bisognerà far fronte per uno shopping online sicuro, è quello determinato dal phishing. Si tratta di una tecnica in cui nelle e-mail vi sono dei link che conducono a siti non sicuri, sviluppati per prelevare dati sensibili, quali della carta di credito o credenziali. Attenzione anche allo smishing, con procedimento identico, ma via SMS o ancora sui social media.

Prima di acquistare un prodotto infine, è bene accertarsi che la piattaforma da cui si sta effettuando un acquisto abbia delle recensioni attendibili e commenti di clienti che siano veritieri.

Il protocolo DMARC

Secondo Proofpoint 14 su 20 siti e-commerce più popolari in Italia hanno implementato il protocollo DMARC (Domain-based Message Authentication, Reporting & Confermance). Il compito di tale protocollo è verificare che il presunto dominio del mittente non sia stato falsificato. Secondo quanto riferito dall’azienda di cybersecurity, ciò vuol dire che il 30% non ha implementato questo strumento di sicurezza.

Sebbene sia una percentuale più bassa, di questi 20, appena 6 hanno inoltre attuato un livello di protezione DMARC più rigoroso, ovvero Reject. Lo strumento blocca attivamente le e-mail fraudolente prima che raggiungano l’obiettivo.

Per il Country Manager di Proofpoint Italia, Luca Maiocchi, l’approccio da adottare per le e-mail in arrivo deve essere di tipo zero trust. In modo da capire “quali siano legittimi, quali no e agire di conseguenza“.

shopping online sicuro

Unisciti al canale Telegram!

Roberto Cosentino
Giornalista pubblicista, fotografo. Da sempre appassionato di tecnologia, lavoro nell'editoria dal 2010, prima come fotografo e fotoreporter, infine come giornalista. Dopo le esperienze da NotebookItalia, PacoDigit e PC Professionale, ecco a voi Smartphonology.