vivo y21s

vivo Y21s arriva in Italia insieme a Y33s e Y21


La serie Y di vivo viene espansa anche in Italia con l’arrivo di vivo Y21s e due vecchie conoscenze, Y33s e Y21, di cui abbiamo già parlato qualche tempo fa. I tre dispositivi si posizionano su una fascia di prezzo entry-level, mentre Y21s sarà acquistabile anche con TIM.

I tre smartphone hanno una serie di caratteristiche in comune, come l’ampia batteria da 5.000 mAh con Fast Charge, Android 11, Funtouch OS 11.1 e un sensore di impronte digitali laterale. Anche il design è simile, con uno spessore di 8 mm e una finitura lucida.

vivo Y21s, le specifiche tecniche

La caratteristica principale di vivo Y21s è la fotocamera principale da 50 Mpixel, con Night Mode, Time-Lapse e Slow-Motion a 120fps. Sotto allo schermo integra il SoC MediaTek Helio G80, 4 GB di RAM e 128 GB di storage, espandibile via microSD fino a 1 TB.

Y33s: 8 GB di RAM con espansione

Anche Y33s dispone di una fotocamera da 50 Mpixel, a cui si affianca anche una fotocamera macro. Le prestazioni sono un po’ più performanti rispetto al modello precedente. Lo stesso SoC, ma questa volta a supporto 8 GB di RAM (espandibili ad altri 4 GB virtuali), mentre rimane invariato lo storage, con espansione via microSD. La carica rapida in questo caso è da 18W, mentre il display è Full HD+. Qui tutte le specifiche.

vivo y33s

vivo Y21

Questa volta sotto al display da 6,51 pollici HD+ si cela il MediaTek Helio P35, 4 GB di RAM che possono aumentare fino ad 1 GB ulteriore. Viene venduto nella finitura Pearl White e Metallic Blue, e ha un peso di 182 grammi. Qui tutte le specifiche.

vivo y21

Prezzi e disponibilità

I nuovi smartphone dell’azienda cinese saranno disponibili dalla prima settimana di ottobre presso i negozi e gli shop online. I prezzi consigliati al pubblico saranno di 269 euro per vivo Y33s, 229 euro per vivo Y21s (disponibile anche nei negozi TIM) e 179 euro per vivo Y21.

Segui Smartphonology su YouTube!

Giornalista pubblicista, SEO Specialist, fotografo. Da sempre appassionato di tecnologia, lavoro nell'editoria dal 2010, prima come fotografo e fotoreporter, infine come giornalista. Ho scritto per PC Professionale, SportEconomy e Corriere della Sera, oltre ovviamente a Smartphonology.