Unisciti al canale Telegram di Smartphonology

Turchia e Siria, la tragedia sfruttata dai criminali


L’agenzia di sicurezza Bitdefender ha scoperto che a nemmeno 24 ore dalla tragedia umanitaria che ha coinvolto Turchia e Siria in seguito al drammatico terremoto che ha colpito i due Paesi, i criminali informatici, proprio come successo con la guerra in Ucraina, hanno sfruttato l’occasione per lanciare una campagna a scopo di lucro.

L’e-mail di scam.

I criminali informatici senza scrupoli hanno avviato una campagna di phishing usando come esca una fasulla associazione di beneficenza per rubare criptovalute. La truffa è strutturata attraverso una finta fondazione di beneficienza ucraina che cercherebbe i fondi per aiutare le persone colpite da disastri naturali. Ecco quanto si legge nel testo della e-mail: “Stiamo lanciando un appello a sostegno delle popolazioni della Turchia e della Siria che sono state duramente colpite dal terremoto in corso che ha sfollato molte famiglie e bambini, lasciandoli senza casaLa FONDAZIONE WLADIMIR si è assunta la responsabilità di aiutare il maggior numero possibile di persone. Vi invitiamo a fare una donazione alle vittime”.

Il falso sito Web.

Secondo Bitdefender i destinatari provengono da tutto il mondo, con una particolare concentrazione in Corea del Sud, con il 49% degli utenti. Seguono Vietnam con il 19%, Stati Uniti e India al 7%, Danimarca al 3% e Irlanda al 2%, seguite da Germania e Regno Unito con l’1%. Le e-mail truffaldine provengono perlopiù da indirizzi IP del Pakistan. La falsa associazione Wladimir Charity Foundation è registrata su un dominio creato il 3 ottobre 2022, ed è già stato inserito nelle black list e nei filtri antispam e antifrode di Bitdefender.

Non è un modus operandi nuovo, ma la generosità degli utenti meno smaliziati alle volte può indurli in errore. Bisogna prestare attenzione, come ricorda l’agenzia di sicurezza informatica, alle e-mail con errori ortografici, alle richieste di denaro in criptovalute, entrambi segnali che devono mettere in allarme l’utente che riceve messaggi simili. Le donazioni possono essere effettuate sui siti ufficiali delle organizzazioni attraverso piattaforme che permettono pagamenti in sicurezza.

Giornalista pubblicista, SEO Specialist, fotografo. Da sempre appassionato di tecnologia, lavoro nell'editoria dal 2010, prima come fotografo e fotoreporter, infine come giornalista. Ho scritto per PC Professionale, SportEconomy e Corriere della Sera, oltre ovviamente a Smartphonology.