Smartphone Swindle: in GB perdono 530 milioni di sterline ogni anno


Una recente rivelazione ha messo in luce un problema che sta colpendo pesantemente le tasche dei consumatori britannici. Ogni anno, gli utenti del Regno Unito perdono circa mezzo miliardo di sterline (£530 milioni) pagando per telefoni che possiedono già. A ribadirlo, Virgin Media, dopo un primo studio qualche mese fa. Ancora più sorprendente, il 93% di loro non è consapevole che ciò stia accadendo.

Contro lo smartphone swindle in soccorso una calcolatrice

In risposta a questa problematica, Virgin Media O2 ha lanciato un calcolatore online, progettato per aiutare i consumatori a determinare rapidamente se stanno pagando troppo per i loro smartphone. Questo strumento potrebbe potenzialmente risparmiare loro centinaia di sterline all’anno. Utilizzando informazioni di base come il provider di rete mobile, il dispositivo attuale, l’importo della bolletta mensile e la data di inizio del contratto, si può scoprire in pochi minuti quanto si paga in eccesso. Questi dati forniranno agli utenti le informazioni necessarie per fermare i pagamenti eccessivi in futuro, negoziando un nuovo accordo o cambiando fornitore.

Virgin Media O2 ha introdotto questo calcolatore tre mesi dopo aver esortato l’industria a mettere fine a quello che ha definito lo “Smartphone Swindle“. Tre dei quattro principali operatori di rete mobile del Regno Unito (EE, Vodafone e Three) continuano a far pagare milioni di clienti per telefoni che possiedono già, secondo quanto riferito dall’azienda. Questo avviene quando gli operatori combinano i costi per minuti, messaggi e dati con il costo del dispositivo e offrono ai clienti pochi o nessun sconto alla fine del loro contratto.

200 sterline a famiglia in meno?

L’analisi di Virgin Media O2 stima che ciò stia costando ai consumatori britannici oltre mezzo miliardo di sterline ogni anno, con l’utente medio che perde più di £200 all’anno – una cifra sufficiente a nutrire una famiglia per due settimane. Gareth Turpin, Chief Commercial Officer di Virgin Media O2, ha dichiarato: “Far pagare ai consumatori telefoni che possiedono già è semplicemente sbagliato. Da quando abbiamo esposto questo problema a maggio, i consumatori con altri operatori hanno speso oltre £100 milioni pagando per telefoni che possiedono già. Ora, con il nostro nuovo calcolatore, stiamo fornendo informazioni chiare ai consumatori, aiutando a demistificare i contratti combinati e mostrando quanto possano essere costosi se non si interviene“.

Virgin Media O2 esorta i consumatori a utilizzare il calcolatore per verificare se stanno pagando troppo per i loro smartphone e a seguire quattro semplici passi per prevenirlo in futuro: Dividere, Cambiare, Risparmiare e Condividere. Inoltre, l’operatore sta chiedendo agli altri operatori di rete mobile di aiutare a risolvere questo problema con tre richieste chiare: introdurre contratti separati, passare automaticamente i clienti a un piano solo di airtime alla fine del loro termine minimo e informare i clienti una volta che hanno pagato il costo del dispositivo alla fine dei loro contratti.

Segui Smartphonology su YouTube!