Unisciti al canale Telegram di Smartphonology

MSGM e Google: la Fashion Week coniuga IA e moda


In questi giorni a Milano è in corso la Milano Fashion Week Uomo; per l’occasione MSGM ha presentato una capsule collection che vede la collaborazione con Google. Gli abiti mostrati nel corso della presentazione mostravano fotografie scattate con i Pixel 8, coadiuvati dall’Intelligenza Artificiale.

immagine di tre modelli maschili che indossano la nuova felpa e la canotta MSGM, dove il motivo è un'immagine sfocata di una stazione della metropolitana di Milano scattata con Pixel in modalità Long Exposure e poi modificata con Magic Editor.

La capsule collection di MSGM realizzata insieme a Pixel

Gli stilisti della casa di moda hanno potuto realizzare la collezione attraverso l’impiego di Pixel 8 e Pixel 8 Pro. I pattern sono stati realizzati a Milano, sfruttando la modalità Esposizione Lunga ed editate con Magic Editor. Come riportato da Google, l’Esposizione lunga sfrutta l’IA della fotocamera dei Pixel per aggiungere creatività all’immagine, attraverso l’introduzione di effetti dinamici.

tre immagini. La prima è un'immagine di una stazione della metropolitana scattata con la modalità di esposizione lunga di Pixel. La metropolitana è sfocata e si può vedere attraverso di essa. La seconda è la stessa immagine della metropolitana, ma gli oggetti sono stati spostati con Magic Editor e la terza è un'immagine di un modello maschile che indossa la canotta MSGM con il secondo motivo applicato.

Magic Editor è stato propedeutico alla modifica più profonda delle immagini pur senza disporre di competenze da professionista. Dispone anche di funzioni di IA generativa, che permette di apportare modifiche a parti specifiche di un’immagine, per avere un controllo maggiore sulla resa finale. Nella foto sopra le tre fasi dell’immagine; lo scatto con modalità Esposizione lunga, la modifica con l’editori e l’immagine che rappresenta il pattern della metropolitana su un capo della collezione di MSGM.

Celebrare l’intersezione tra moda e tecnologia è come un viaggio nel tempo digitale, una collezione che riflette sulla velocità della nostra epoca”, afferma il fondatore di MSGM Massimo Giorgetti. “MSGM e Google Pixel convergono per creare non solo abiti, ma un’espressione di contemplazione sul digitale e sul tempo perduto che vogliamo riscattare. Ogni pezzo è un frammento di memoria digitale, un cenno al passato e un salto nel futuro. La collaborazione va oltre i tessuti e i ricami”.

Giornalista pubblicista, SEO Specialist, fotografo. Da sempre appassionato di tecnologia, lavoro nell'editoria dal 2010, prima come fotografo e fotoreporter, infine come giornalista. Ho scritto per PC Professionale, SportEconomy e Corriere della Sera, oltre ovviamente a Smartphonology.