il tuo ordine è trattenuto... attenzione allo smishing

“Ciao papà, il mio cellulare è rotto”: Allerta Truffe SMS e WhatsApp

Aiutaci a crescere: lasciaci un like :)

La diffusione di messaggi truffa tramite SMS e WhatsApp ha visto un’escalation, con tecniche di inganno sempre più sofisticate e che utilizzano l’ingegneria sociale. Un esempio recente riguarda SMS che iniziano con frasi allarmanti come “Ciao papà, il mio cellulare è rotto“. Queste truffe mirano a sfruttare l’affetto e la preoccupazione dei genitori per ottenere denaro o dati sensibili.

Il Modus Operandi della Truffa

Il messaggio di solito prosegue con una richiesta di proseguire la conversazione su WhatsApp e talvolta include una supplica per assistenza economica immediata. Una volta stabilito il contatto, i truffatori possono esortare a inviare denaro, citando emergenze fasulle o problemi urgenti che richiedono una soluzione immediata.

I Rischi del Phishing

Gli obiettivi principali di queste operazioni di phishing sono per lo più anziani, che possono considerare plausibile un messaggio di questo tipo a causa di figli che vivono lontano da casa. L’urgenza fabbricata e la presunta familiarità del mittente spesso inducono le vittime a compiere azioni impulsive, come fornire le credenziali della carta di credito o effettuare bonifici bancari.

Strategie di Difesa

Gli esperti di sicurezza consigliano di ignorare e cancellare immediatamente i messaggi sospetti. La Polizia Postale e le autorità competenti suggeriscono di verificare l’autenticità di tali richieste contattando direttamente il presunto mittente tramite un canale sicuro e noto. Inoltre, è importante ricordare che le informazioni private non dovrebbero mai essere condivise tramite messaggi o richieste dubbie. Chiunque sospetti di essere caduto vittima di una truffa dovrebbe contattare immediatamente la Polizia Postale. In alcuni casi, si raccomanda anche di formattare il dispositivo per rimuovere possibili malware e di cambiare tutte le password salvate sullo smartphone, specialmente quelle legate a servizi bancari online.

Prevenire è Meglio che Curare

La prevenzione rimane la strategia migliore. Istituzioni finanziarie e enti pubblici non richiedono mai informazioni personali tramite SMS o app di messaggistica come WhatsApp. Una vigilanza costante e un approccio prudente possono aiutare a evitare di cadere nelle grinfie di questi malintenzionati.

Giornalista pubblicista, SEO Specialist, fotografo. Da sempre appassionato di tecnologia, lavoro nell'editoria dal 2010, prima come fotografo e fotoreporter, infine come giornalista. Ho scritto per PC Professionale, SportEconomy e Corriere della Sera, oltre ovviamente a Smartphonology.