Oracolo musicale: la nuova funzione di Spotify

Aiutaci a crescere: lasciaci un like :)

Oggi è venerdì e un rito consolidato da settimane è per il sottoscritto fondamentale: consultare le nuove uscite su Spotify. Ma alla prima apertura, l’applicazione chiede di partecipare alla nuova funzionalità: l’oracolo musicale. L’idea? Rispondere alle fondamentali domande della vita di ognuno, con il titolo di una canzone.

L’oracolo musicale: come funziona

L’oracolo consentirà di scegliere tra una serie di argomenti (tra cui famiglia, futuro, ego e così’ via). Una volta scelta la sezione si potrà scrivere la propria domanda. Ma Spotify non consentirà di chiedere all’oracolo digitale la propria domanda, ma una serie di domande pre-impostate che più si avvicinano (ma non molto) alla domanda di partenza.

Una volta inviata la domanda che più soddisfa le aspettative dell’utente, in pochi minuti l’oracolo musicale fornirà una risposta che più si avvicina in pertinenza alla domanda iniziale. Dopodiché il titolo e la copertina dell’album in cui la canzone è inserita, può essere condiviso, o ascoltato. Oppure ancora si potrà ripetere il percorso da zero. Avete una domanda? Chiedetela a Spotify. Il risultato probabilmente non vi soddisferà, ma magari la musica proposta, sì.

Giornalista pubblicista, SEO Specialist, fotografo. Da sempre appassionato di tecnologia, lavoro nell'editoria dal 2010, prima come fotografo e fotoreporter, infine come giornalista. Ho scritto per PC Professionale, SportEconomy e Corriere della Sera, oltre ovviamente a Smartphonology.