Unisciti al canale Telegram di Smartphonology

Riprese le vendite degli Apple Watch negli USA


Apple ha ottenuto il permesso di riprendere le vendite dei suoi orologi intelligenti di punta negli Stati Uniti. Mercoledì, una corte d’appello americana ha sospeso temporaneamente il divieto di importazione imposto dalla Commissione per il Commercio Internazionale degli Stati Uniti (ITC) a seguito di una disputa sui brevetti legati alla tecnologia di monitoraggio medico degli orologi.

La disputa tra Apple e Masimo

Apple aveva presentato una richiesta d’emergenza alla Corte d’Appello degli Stati Uniti per il Circuito Federale per fermare il divieto dell’ITC, che aveva stabilito una violazione dei brevetti di Masimo, azienda con sede a Irvine, California. Questa disputa legale potrebbe costare a entrambe le aziende milioni di dollari, spingendole a cercare una soluzione o un accordo. La decisione della corte ha influito sulle azioni di entrambe le società. Le azioni di Masimo hanno registrato un calo del 4.6% a $115.11, mentre quelle di Apple sono rimaste stabili a $193.15. Apple ha espresso soddisfazione per la decisione, annunciando la ripresa delle vendite di Apple Watch Series 9 e Apple Watch Ultra 2, inclusa la funzionalità di misurazione dell’ossigeno nel sangue, negli Stati Uniti.

La tecnologia in discussione

A partire dal modello Series 6 nel 2020, Apple ha incluso nei suoi smartwatch la funzionalità dell’ossimetro per la misurazione dei livelli di ossigeno nel sangue. Masimo ha accusato Apple di aver assunto i suoi dipendenti e di aver rubato questa tecnologia, integrandola negli Apple Watches. Apple ha risposto con una controdenuncia, sostenendo che le azioni legali di Masimo mirassero a facilitare il lancio del proprio orologio intelligente concorrente. Gli analisti ritengono che Apple possa sviluppare in autonomia un software alternativo per il monitoraggio del sangue, ma sottolineano che la disputa legale potrebbe avere un impatto negativo sull’immagine della società. La corte ha dato tempo all’ITC fino al 10 gennaio per rispondere alla richiesta di Apple. L’amministrazione Biden ha deciso di non intervenire nella disputa, permettendo che il divieto entrasse in vigore. Apple sta lavorando su diverse opzioni legali e tecniche, compresa la verifica da parte dell’Ufficio Dogane e Protezione delle Frontiere USA su versioni ridisegnate degli orologi.

Vendite precedenti e impatto sul business di Apple

Prima della decisione dell’ITC, Apple aveva sospeso le vendite dei dispositivi interessati dal divieto. Tuttavia, i modelli erano ancora disponibili presso rivenditori terzi. La sospensione non ha riguardato l’Apple Watch SE, un modello meno costoso senza ossimetro. Il settore di indossabili, casa e accessori di Apple, che include l’Apple Watch, ha generato entrate per 8,28 miliardi di dollari nel terzo trimestre del 2023.