telegram stories

Telegram stories: svolta per l’app di Pavel Durov


Nel suo canale personale, il fondatore di Telegram Pavel Durov ha annunciato una novità che verrà introdotta a luglio sulla piattaforma, ovvero le storie su Telegram. Prima però non si è risparmiato di mandare una frecciatina (l’ennesima) ad un’altra app di messaggistica (vedi WhatsApp) per via dei continui update delle ultime settimane che l’avvicinano sempre di più alla piattaforma di Durov. Il post di presentazione, diviso in tre parti, ha anche illustrato un’anteprima di quelle che saranno le Telegram Stories.

La feature è stata richiesta a gran voce dagli utenti per diverso tempo. Secondo Pavel Durov “Più della metà di tutte le richieste di funzionalità che riceviamo sono relative alle Storie“. Una funzionalità che il team dell’app non ha mai visto di buon occhio perché presente praticamente ovunque. Ma seguendo la filosofia dell’ascoltare i suoi utenti e innovare (e non trovarsi a rincorrere i competitor per la prima volta), ecco in arrivo le stories.

Caratteristiche delle Telegram Stories

Durov ha delineato alcune delle caratteristiche che le Storie di Telegram avranno:

  1. Privacy: gli utenti potranno definire chi può vedere ciascuna delle loro storie con precisione granulare.
  2. Interfaccia utente compatta: le storie saranno collocate in una sezione espandibile in alto nella lista delle chat, rendendole facilmente accessibili senza togliere spazio prezioso.
  3. Flessibilità: sarà facile nascondere le storie pubblicate da qualsiasi contatto.
  4. Didascalie: gli utenti potranno fornire didascalie per le loro storie per aggiungere più contesto o collegamenti e taggare altre persone.
  5. Supporto doppia fotocamera: saranno postabili foto e video scattati contemporaneamente con la fotocamera anteriore e posteriore.
  6. Scadenza storie opzionale: gli utenti potranno scegliere quando una storia scade o se mostrarla permanentemente sul proprio profilo.

Inoltre, le Storie potranno essere salvate sulla pagina del profilo, rendendo i profili di Telegram più informativi e colorati. “Potrete non solo esplorare più contenuti dai vostri contatti più stretti, ma finalmente scoprire più informazioni sugli utenti con cui vi connettete nei gruppi o nei commenti del canale”, ha affermato Durov.

Anche i canali beneficeranno di maggiore visibilità e iscritti: una volta lanciata la possibilità di ripostare messaggi dai canali alle storie, diventare virale su Telegram sarà molto più facile. “Seguendo i nostri test interni delle Storie, anche gli scettici del nostro team hanno iniziato ad apprezzare questa funzionalità. Non possiamo più immaginare Telegram senza di essa“, ha detto Durov. Le Storie sono nella loro ultima fase di test e saranno disponibili all’inizio di luglio.

Segui Smartphonology su YouTube!

Giornalista pubblicista, SEO Specialist, fotografo. Da sempre appassionato di tecnologia, lavoro nell'editoria dal 2010, prima come fotografo e fotoreporter, infine come giornalista. Ho scritto per PC Professionale, SportEconomy e Corriere della Sera, oltre ovviamente a Smartphonology.