Non perdere neanche un aggiornamento:
Sony Xperia Pro-I

Sony Xperia Pro-I ufficiale, tanta roba

Segui Smartphonology su YouTube!

Sony Xperia PRO è stato presentato lo scorso anno, ma non è mai arrivato sul mercato italiano. Un peccato perché è un telefono sì costoso, ma che ha un’infinità di funzioni dedicate ai vloggers o a chi lavora molto con i contenuti video/fotografici. La casa nipponica ha annunciato il successore, Xperia PRO-I, che sarà corredato da una serie di accessori utili, come un monitor VLOG e sarà compatibile con un Sony Shooting Grip with Wireless Remote Commander. Insomma, sarà al centro di un ricco portfolio di strumenti per i content creator. Secondo Sony il nuovo smartphone è il primo al mondo ad offrire video in slow-motion a 4K a 120 fps.

Sony Xperia PRO-I, i dettagli delle fotocamere

L’annuncio ufficiale è avvenuto canale YouTube di Sony, alle cinque di mattina in Europa. Il nuovo smartphone equipaggia per la fotocamera un sensore Exmor RS da 1 pollice, lo stesso utilizzato sulla fotocamera RX100 VII, ma adattato per gli smartphone. Dispone anche di un processore di immagini BIONZ X per dispositivi mobili e di un LSI front-end.

Sony Xperia PRO-I

Tre gli obiettivi su Xperia PRO-I, tutti con rivestimento antiriflesso ZEISS T*, più un sensore iToF 3D, per calcolare istantaneamente la distanza tra fotocamera e soggetto. In questo modo potrà essere automaticamente messo a fuoco in modo rapido e preciso. L’obiettivo da 24 mm adotta l’ottica Tessar di Zeiss e produce immagini con minor distorsione periferica dell’immagine e contrasto e nitidezza più intensi. Presente anche una fotocamera grandangolare da 12 Mpixel con lente da 124° (16mm) e una fotocamera tele 2x da 12 Mpixel (50 mm) con stabilizzatore ottico. La lente da 24 mm ha apertura variabile da f/2.0 a f/4.0, supporta lo stabilizzatore ottico ed elettronico. La fotocamera anteriore è invece da 8 Mpixel.

Le immagini

Presente anche un pulsante di scatto dedicato simile alle fotocamere della serie RX100 di Sony. Premendo a lungo il pulsante di scatto, si può avviare la modalità Photography Pro e iniziare a scattare anche a display spento. C’è anche un foro per il cinturino per aiutare a mantente stabile il dispositivo.

I microfoni

Xperia PRO-I dispone di microfoni stereo e mono, quest’ultimo integrato accanto alla fotocamera principale. In tal modo l’utente può concentrarsi sulla registrazione del parlato in modo chiaro, con gli altri suoni che rimangono in sottofondo. A bordo anche la tecnologia di separazione audio di Sony, in grado di filtrare il rumore del vento per tutti i microfoni.

Sony Xperia PRO-I

Le specifiche tecniche

Le dimensioni dello smartphone sono di 166 x 72 x 8,9 mm e un peso di 211 grammi. Il dispositivo è certificato per la resistenza all’acqua e alla polvere e ha un sensore di impronte laterale, oltre all’ingresso per il jack audio da 3,5 mm. Lo schermo (privo di interruzioni) è da 6,5 pollici, con risoluzione da 3.840 x 1.644 pixel. Il pannello è un OLED con rapporto d’aspetto da 21:9, con frequenza d’aggiornamento da 120Hz. La protezione è Corning Gorilla Glass Victus.

Sotto al pannello troviamo lo Snapdragon 888 con Adreno 660 GPU, la RAM e di 12 GB, mentre lo storage da 512 GB, espandibile via microSD fino ad 1 TB. A bordo Android 11, mentre la batteria è di 4.500 mAh con carica da 30W e compatibilità Qi.

Disponibilità e prezzo

A differenza del precedente modello, immesso sul mercato al prezzo di 2.500 euro (non di certo un dispositivo economico), il nuovo smartphone verrà introdotto al costo al cambio di 1.799 euro, con disponibilità in US, UK, Francia, Germania, Olanda a partire dall’inizio di dicembre. Dovrebbe arrivare in altri paesi europei a partire dal prossimo anno. I preordini partiranno invece dal 28 ottobre a questo indirizzo.

via

Unisciti al canale Telegram!

Roberto Cosentino
Giornalista pubblicista, fotografo. Da sempre appassionato di tecnologia, lavoro nell'editoria dal 2010, prima come fotografo e fotoreporter, infine come giornalista. Dopo le esperienze da NotebookItalia, PacoDigit e PC Professionale, ecco a voi Smartphonology.