Unisciti al canale Telegram di Smartphonology
Sharp Aquos R6

Sharp Aquos R6, dal Giappone fotocamera Leica con sensore da 1″

Segui Smartphonology su YouTube!

In Giappone nella giornata di oggi ha fatto il suo debutto l’atteso Sharp Aquos R6, uno smartphone che difficilmente si vedrà al di fuori dei confini giapponesi. Si tratta di un puro top di gamma, con una particolarità: lo smartphone presenta infatti una sola fotocamera posteriore, dotata però di lenti Leica e un sensore di dimensioni di un pollice, tra i più grandi (se non il più grande) per uno smartphone. Inoltre si avvale di un pannello Pro IGZO, con una frequenza d’aggiornamento da 1 a 240 Hz e risoluzione WUXGA+ (ovvero da 2.730 x 1.260 pixel).

Sharp Aquos R6, le specifiche tecniche

Lo smartphone equipaggia un display da 6,67 pollici OLED, sotto al quale si cela lo Snapdragon 888, con configurazione di memoria da 8/128 GB. La batteria è da 5.000 mAh. Sharp Aquos R6 è resistente all’acqua e alla polvere. L’unica fotocamera posteriore ha un sensore da 20 Mpixel, con apertura da F/1.9 e lente Leica. La lunghezza focale è da 19 mm e come fa notare The Verge, trattandosi di una fotocamera ultragrandangolare, per tutte le altre foto sarà necessario attivare lo zoom digitale.

Sharp Aquos R6

A fianco anche un sensore ToF; la stabilizzazione per la fotocamera principale, è di tipo elettronica. Secondo quanto riferito dal produttore, un sensore di tali dimensioni (fino a 5 volte più grandi di uno comune su smartphone) genererebbe immagini con migliori performance in caso di scarsa luce, minor rumore elettronico e una migliore gamma dinamica. La fotocamera anteriore è invece da 12 Mpixel.

Non si conosce il prezzo di Sharp Aquos R6, che verrà venduto a partire da giugno nelle colorazioni bianca e nera.

Iscriviti alla newsletter!

Non perdere neanche un aggiornamento di Smartphonology: ricevi gratuitamente recensioni in anteprima, rassegne e novità dal mondo della telefonia!

* indicates required
Accettazione privacy
Roberto Cosentino
Giornalista pubblicista, fotografo. Da sempre appassionato di tecnologia, lavoro nell'editoria dal 2010, prima come fotografo e fotoreporter, infine come giornalista. Dopo le esperienze da NotebookItalia, PacoDigit e PC Professionale, ecco a voi Smartphonology.