Unisciti al canale Telegram di Smartphonology

Samsung, al CES arriva la collaborazione con Tesla


Giorni intensi per Samsung che in prossimità del prossimo Unpacked, è impegnata oltreoceano per il CES 2024 in programma dalle prossime ore. Dopo aver annunciato una partnership con Hyundai, quest’oggi ha annunciato una nuova collaborazione anche con Tesla. Il servizio vero e proprio è attualmente in fase di sviluppo e il suo lancio è previsto per il secondo trimestre del 2024.

La collaborazione verrà illustrata a Las Vegas nell’immediato. Quel che Samsung ha anticipato, riguarda il collegamento di SmartThings Energy ai prodotti Tesla, quali batterie domestiche Powerwall, inverter solari, soluzioni di ricarica Wall Connector e, ovviamente, i veicoli elettrici. Questo sarà possibile attraverso le API di Tesla. “I clienti di Tesla Energy possono ora gestire e monitorare lo stato energetico delle loro case tramite SmartThings Energy e i dispositivi Samsung oltre all’app Tesla, garantendo maggiore accesso e connettività“, ha affermato Chanwoo Park, EVP e responsabile del team di sviluppo IoT del Device Platform Center presso Samsung. “Questa nuova collaborazione rappresenta una pietra miliare per Samsung Electronics nel rendere la nostra soluzione più ampiamente disponibile oltre gli elettrodomestici”.

Un altro vantaggio che Samsung ha riferito per i consumatori, sarà la possibilità di prepararsi meglio in caso di interruzioni di corrente grazie alla capacità di SmartThings Energy di sincronizzarsi con la funzione Storm Watch dell’app Tesla Powerwall. Ciò significa che in caso di eventi meteorologici estremi (come tifoni o forti nevicate) gli utenti saranno avvisati tramite SmartThings sui loro televisori e cellulari Samsung collegati oltre che sull’app Tesla. Inoltre, possono attivare la modalità AI Energy prima e durante le interruzioni di corrente per estendere l’energia di backup rimanente immagazzinata nel Tesla Powerwall. L’utilizzo dell’API Tesla da parte di Samsung fa parte del suo continuo impegno verso progressi sostanziali nel progetto Net Zero Home e il miglioramento dell’esperienza multi-dispositivo degli utenti SmartThings.

In Tesla siamo entusiasti di aggiungere ai nostri prodotti la capacità di interagire con altri dispositivi e software intelligenti nelle case dei clienti. Recentemente abbiamo pubblicato FleetAPI, consentendo agli sviluppatori di interagire con Powerwall, Solar e Wall Connector oltre ai nostri veicoli. Siamo lieti che Samsung abbia scelto di essere uno dei primi sviluppatori, data la sua posizione di leader nella tecnologia per la casa intelligente di consumo. I clienti saranno in grado di visualizzare lo stato della loro connettività alla rete su più dispositivi e controllare in modo intelligente i carichi domestici per estendere la loro energia Powerwall quando non sono collegati alla rete”. ha detto Drew Baglino, Tesla.

Giornalista pubblicista, SEO Specialist, fotografo. Da sempre appassionato di tecnologia, lavoro nell'editoria dal 2010, prima come fotografo e fotoreporter, infine come giornalista. Ho scritto per PC Professionale, SportEconomy e Corriere della Sera, oltre ovviamente a Smartphonology.