Novità WhatsApp

Novità WhatsApp: più livelli per la privacy


Ultimamente WhatsApp ci sta abituando quasi settimanalmente ad una serie di novità, quasi sempre anticipate su Facebook da Mark Zuckerberg. Nelle settimane scorse abbiamo visto l’introduzione dei canali, la modifica dei messaggi inviati, la protezione delle chat e la possibilità di usare un profilo su più telefoni. Ma quali sono le novità WhatsApp di questa settimana?

Più livelli di privacy

Dall’introduzione di Meta della crittografia end-to-end sull’app di messaggistica, la sicurezza e la privacy sono al centro dell’evoluzione dell’applicazione (nonostante le critiche avanzate da Telegram). Oltre alla funzione chat con lucchetto, i messaggi effimeri, il blocco degli screenshot e la possibilità di nascondere lo stato online, i due nuovi aggiornamenti vedono la capacità di silenziare le chiamate da numeri sconosciuti e il controllo della privacy.

La funzione per silenziare le chiamate dai numeri sconosciuti è progettata per garantire ancora più privacy sulle chiamate in arrivo. Serve per filtrare in automatico le chiamate spam, truffe e chiamate da persone che non si conoscono. Il telefono dunque non squillerà, ma saranno visibili nell’elenco delle chiamate, per non perdere chiamate importanti.

Novità WhatsApp, ecco il controllo privacy

Un’altra novità WhatsApp delle ultime ore, è l’introduzione del Controllo della privacy. In questo modo si potrà consultare e gestire le opzioni di protezione disponibili su WhatsApp. Una volta entrati nella sezione, sarà possibile essere guidati passo dopo passo nelle impostazioni della privacy più importanti, in modo da scegliere il livello di protezione adatto all’utente. Con “Avvia Controllo”, si potrà accedere ai livelli di privacy per rafforzare la sicurezza di messaggi, chiamate e informazioni personali.

Segui Smartphonology su YouTube!

Giornalista pubblicista, SEO Specialist, fotografo. Da sempre appassionato di tecnologia, lavoro nell'editoria dal 2010, prima come fotografo e fotoreporter, infine come giornalista. Ho scritto per PC Professionale, SportEconomy e Corriere della Sera, oltre ovviamente a Smartphonology.