Unisciti al canale Telegram di Smartphonology
avvisi amber

Instagram lancia gli avvisi AMBER per trovare bambini scomparsi

Dal primo di giugno Instagram ha lanciato gli avvisi AMBER, una funzione per aiutare a ritrovare i bambini scomparsi. Attiva in 25 paesi, la funzione è stata sviluppata in collaborazione con organizzazioni come il National Center for Missing & Exploited Children (NCMEC) negli Stati Uniti, l’International Center for Missing & Exploited Children, la National Crime Agency nel Regno Unito, l’Ufficio del procuratore generale in Messico, l’Australia Polizia Federale. L’alert arriva sette anni dopo essere giunto su Facebook, piattaforma grazie al quale diversi bambini sono stati salvati attraverso le segnalazioni AMBER.

Come funzionano gli avvisi AMBER

Come ricorda Meta nel proprio post, le possibilità di ritrovare bambini scomparsi aumentano quando più persone sono all’erta, specialmente nelle prime ore. Con un avviso AMBER attivato dalle forze dell’ordine, gli utenti che si trovano nell’area di ricerca visualizzeranno nel feed Instagram i dettagli sul minore scomparso. L’avviso mostrerà foto, descrizione, luogo del rapimento o qualsiasi informazione utile e disponibile che può essere fornita. Gli utenti potranno anche condividere l’avviso con gli amici per spargere la voce.

Gli avvisi sono rari e specifici dell’area di ricerca. Quando ne viene recapitato uno significa che una ricerca è attiva nelle vicinanze per un bambino scomparso. Gli avvisi AMBER vengono inviati attraverso informazioni quali la città indicata nell’elenco del proprio profilo, l’indirizzo IP e, se attivi, i servizi di localizzazione. Saranno attivi nelle prime settimane di giugno in 25 paesi, quali Argentina, Australia, Belgio, Bulgaria, Canada, Ecuador, Grecia, Guatemala, Irlanda, Giamaica, Corea, Lituania, Lussemburgo, Malesia, Malta, Messico, Paesi Bassi, Nuova Zelanda, Romania, Sud Africa, Taiwan, Ucraina, Regno Unito, Emirati Arabi Uniti e Stati Uniti. Altri saranno aggiunti prossimamente.

“Instagram è una piattaforma basata sul potere delle foto, che la rende perfetta per il programma AMBER Alert”, ha affermato Michelle DeLaune, Presidente e CEO del National Center for Missing & Exploited Children. “Sappiamo che le foto sono uno strumento fondamentale nella ricerca dei bambini scomparsi e ampliando la portata del pubblico di Instagram, saremo in grado di condividere le foto dei bambini scomparsi con così tante altre persone”.

Stories

Smartphonology sarà gratuito per sempre. Puoi sostenere il nostro lavoro attraverso una donazione: se ti va e il contenuto che hai trovato sul giornale ti è stato utile, puoi offrirci un caffè su PayPal, cliccando qui.

Giornalista pubblicista, fotografo. Da sempre appassionato di tecnologia, lavoro nell'editoria dal 2010, prima come fotografo e fotoreporter, infine come giornalista. Dopo le esperienze da NotebookItalia, PacoDigit e PC Professionale, ecco a voi Smartphonology.
Recensione OPPO Pad Air I Galaxy Watch4 e Watch5 prevengono l’obesità Smartphone Black Friday!
adbanner