Unisciti al canale Telegram di Smartphonology
mercato smart home

Il mercato dei device per la smart home è cresciuto del 10,3%

Segui Smartphonology su YouTube!

IDC nella giornata di ieri ha diffuso un dato rilevante per il mercato dei device per la smart home. Con oltre 221,8 milioni di spedizioni di device, nel terzo trimestre del 2021 la crescita su base annua del segmento è del 10,3%. Una domanda in crescita, che riguarda una vasta natura di device, come smart TV, speaker etc. Questo nonostante la crisi dei chip, la disoccupazione e una ripresa economica irregolare, secondo gli analisti di IDC.

Le spedizioni dei device per la smart home per regione

Il maggior numero di spedizioni è attribuibile agli Stati Uniti, con una crescita del 9,5% su base trimestrale. Segue la Cina a quota 24,7% delle spedizioni, ma ha subito una decrescita del 5,2% rispetto al trimestre precedente. Per quanto riguarda l’Europa le spedizioni hanno subito una crescita, così come in America latina, rispettivamente del 17,9% e del 15%.

I prodotti più spediti sono le smart TV e altri dispositivi per la riproduzione in streaming. Questi device rappresentano il 35,3% delle spedizioni. Lucchetti e telecamere intelligenti, o in generale prodotti per la sicurezza rappresentano invece il 20,4%, con una crescita del 13,5%. Una crescita comunque frenata dai timori dei consumatori riguardo privacy e sicurezza, oltre al costo dei prodotti e dei servizi associati.

I motivi della crescita sarebbero imputabili ad un cambio di priorità. Più o meno forzato

Secondo gli analisti di IDC il mercato della smart home ha performance migliori rispetto ad altri beni di consumo, ma a seconda della regione e nonostante la pandemia. Adam Wright, Senior Research Analyst, ha riferito che gli utenti hanno spostato le proprie priorità su un maggior comfort e un miglior intrattenimento, rispetto alle vacanze o a mangiar fuori. Più che una preferenza, è una conseguenza forzata a causa dei lockdown, aggiungiamo noi.

Jitesh Ubrani, responsabile della ricerca, ha riferito che l’aumento dei prezzi sono dovuti ai problemi con gli aggiornamenti, ma anche alle migliori funzionalità e ai nuovi prodotti. Ad esempio gli smart display hanno “messo la freccia” per sorpassare gli smart speaker, mentre le smart TV sono aumentate di costo per via della popolarità dei display OLED.

via

Giornalista pubblicista, fotografo. Da sempre appassionato di tecnologia, lavoro nell'editoria dal 2010, prima come fotografo e fotoreporter, infine come giornalista. Dopo le esperienze da NotebookItalia, PacoDigit e PC Professionale, ecco a voi Smartphonology.
adbanner