I consulenti finanziari ADORANO i foldable


Samsung ha recentemente riferito che nel corso del 2022 sono stati venduti il doppio dei foldable Galaxy Z Fold e Z Flip come dispositivi aziendali rispetto all’anno precedente. Il tasso di crescita è del 105% nel periodo gennaio/ottobre 2022, confrontato al medesimo periodo del 2021. La maggior parte dei pieghevoli è destinato ad aziende nel settore dei servizi finanziari.

Le stime indicano che sono stati consegnati 16 milioni di device in tutto il mondo, con un aumento su base annua del 73%. Rosee aspettative per il 2023 dunque, con l’azienda sudcoreana che prevede un traguardo di 26 milioni di pieghevoli consegnati. Il motivo per cui le aziende sono più propense ad acquistare il device è per l’inclinazione ad un uso multitasking dei display (senza contare il costo di lancio non proprio accessibile, NdR).

I pieghevoli sono i device preferiti dai servizi finanziari

I dati di Samsung indicano che sono i servizi finanziari a prediligere il formato pieghevole. Per il 74% del campione dei consulenti è infatti cruciale la possibilità di restare connessi utilizzando app per device mobili. In particolare Galaxy Z Fold 4 si adatta alle esigenze del flusso di lavoro, grazie alla modalità Flex. Secondo il produttore la modalità Flex consente di avere le mani libere durante l’uso dei principali strumenti di videoconferenza, inoltre supporta anche funzionalità per la firma elettronica e la presa di appunti grazie alla S Pen (supportata, ma non contenuta in confezione) compatibile sulle app dei partner di Samsung. Inoltre il Fold 4 può aprire fino a tre applicazioni per volta e anche due istanze della stessa app, per poterle confrontare affiancate a schermo. Ad esempio si potrà usare Gmail mentre si visualizzano due schede Chrome, come se si stesse lavorando con più schermi dalla scrivania.

Il produttore ha rivelato che l’app di servizi finanziari più utilizzata dai professionisti degli investimenti, quali trader, analisti e gestori di portafoglio, è Bloomberg Professional. L’app può sfruttare le capacità del formato del Fold, attraverso l’analisi, i dati di mercato, le notizie e le comunicazioni direttamente in app. Software e hardware combinati fanno sì che chi li utilizza può passare dallo schermo esterno, in genere usato per conversazioni rapide su Instant Bloomberg, all’ampio schermo per consultare la cronaca e monitorare i dati di mercato in tempo reale, ma anche effettuare analisi tecniche dei grafici.

Ad espandere l’esperienza anche DocuSign, soluzione di firma elettronica utilizzata da 24 delle prime 25 società finanziare Fortune 500. L’app è stata ottimizzata per Android 12L, una versione del robottino verde pensata per gli schermi ampi. Firmare gli accordi sul Fold 4 è più semplice, riferisce il produttore. La modalità multi-view consente di trascinare gli allegati dalle e-mail su DocuSign eSignature per firmare i documenti in mobilità, con l’integrazione della S Pen e la modalità Flex. Inoltre è possibile utilizzare la Samsung DeX per un’esperienza PC più semplice, connettendo lo smartphone ad un monitor.

Seguici su Facebook!

Giornalista pubblicista, SEO Specialist, fotografo. Da sempre appassionato di tecnologia, lavoro nell'editoria dal 2010, prima come fotografo e fotoreporter, infine come giornalista. Ho scritto per PC Professionale, SportEconomy e Corriere della Sera, oltre ovviamente a Smartphonology.