Unisciti al canale Telegram di Smartphonology
coloros 12

ColorOS 12 è ufficiale, tutte le novità

Ecco tutte le novità che stavi cercando su ColorOS 12. Le nuove implementazioni, le funzionalità, le opzioni per la produttività e come scaricare la versione Beta.

Ecco tutte le novità che stavi cercando su ColorOS 12. Le nuove implementazioni, le funzionalità, le opzioni per la produttività e come scaricare la versione Beta.


Logo ColorOS 12
Il logo della nuova interfaccia

OPPO ha annunciato la nuova versione della propria interfaccia, ovvero ColorOS 12, che sostituirà la 11 di cui abbiamo parlato qui. Si baserà su Android 12, e avrebbe dovuto essere introdotta entro la fine di settembre, secondo quanto riferito dall’azienda, salvo poi rimandare la presentazione ufficiale all”11 ottobre. Giorno in cui è stato riferito che riceveranno inizialmente ColorOS 12 nella versione beta, gli utenti di Indonesia e Malesia su OPPO Find X3 Pro.

Argomenti:

ColorOS 12, l’inclusività al centro

All’evento dell’11 ottobre, è stato riferito da OPPO che la presenza del brand si può contare in 68 paesi del mondo e in 440 milioni di utenti. Spunto per cui l’azienda ha sentito necessario rendere come tema centrale nello sviluppo della nuova interfaccia l’inclusività. Il design si ispira al design Infinite di OPPO, ricco e personalizzabile, con un’esperienza inclusiva e grafica più fluida.

ColorOS 12: l'interfaccia cambia

ColorOS 12, cosa cambia

Un cambiamento tangibile rispetto alla ColorOS 11, è cambiato lo stile, la grafica e il design. L’interfaccia si adatta grazie al design responsivo a diverse dimensioni di schermi. Oltre alla grafica, ci sono innovazioni come nuovi widget di varia natura, che si possono aggiungere alle schermate.

Tra le funzioni più utili anche la connessione cross-screen che permette di far dialogare il PC con lo smartphone quando sono vicini. Si potranno così condividere velocemente file o modificare documenti senza interruzioni, condividere appunti e schermate.

ColorOS 12

Qualche dettaglio tecnico sulla ColorOS 12

Grazie all’AI Self-Smooth Engine 2.0, viene introdotto un sistema anti-frammentazione, con una distribuzione più intelligente delle risorse. L’utilizzo della memoria del device è inferiore del 30%, riduce il consumo energetico in background del 20% e l’autonomia aumenta in durata mediamente del 12%. il degrado delle prestazioni di lettura e scrittura è invece inferiore al 5%. Sempre secondo quanto riferito da OPPO, il tasso di invecchiamento dopo 36 mesi è ridotto del 2,75%. La ColorOS 12 sfrutta anche le nuove implementazioni per la privacy di Android 12.

Il roll-out dell’interfaccia

Nel corso della presentazione ufficiale avvenuta in Cina il 16 settembre, come annunciato allora, inizialmente l’aggiornamento andrà ad interessare gli smartphone con a bordo Android 12. ColorOS 12 sarà rilasciata gradualmente, a partire dalle serie Find X3 e OnePlus 9. In totale saranno più di 50 gli smartphone che usufruiranno delle novità della nuova interfaccia, tra cui i Find, i Reno, la linea K e A di OPPO e i dispositivi OnePlus dai 7 in poi. L’aggiornamento verrà rilasciato a partire da ottobre in Cina. Seguiranno adesso Indonesia e Malesia, esclusivamente sugli smartphone OPPO Find X3 Pro 5G. L’update andrà a coinvolgere infine oltre 110 device per più di 150 milioni di utenti in tutto il mondo, gradualmente, tra la fine del 2021 e il 2022.

Per quanto riguarda l’Europa Occidentale invece, da dicembre 2021 l’aggiornamento sarà indirizzato ai possessori di Find X3 Pro. La prima metà del 2022 vedrà invece arrivare la ColorOS 12 su OPPO Find X3 Neo (qui la nostra recensione) Find X3 Lite, Find X2 e Find X2 Pro, Neo e Lite. La famiglia Reno vedrà l’aggiornamento su Reno6 Pro 5G e Reno6 5G, ma anche su Reno4 5G, Reno4 Pro 5G , Reno4 Z, Reno 10x Zoom e A94 5G, A74 5G e A73 5G. La seconda metà del 2022 infine vedrà l’aggiornamento su A73, A53, A53s, A16s, A54s.

Nuove funzionalità

Nell’evento dell’11 ottobre si è anche parlato di Quantum Animation Engine, il quale adotta 300 nuove animazioni per ottenere effetti dinamici, per poi presentare la modalità PC Connect (di cui molto si è parlato un mese fa, nel corso della presentazione in Cina), il 3-Finger Translate, alimentato da Google Lens, FlexDrop e Phone Manager, che ora gestirà antivirus, archiviazione e ogni elemento del sistema. Tutte implementazioni dedicate alla produttività.

In cosa consiste PC Connect

PC Connect consentirà di far dialogare lo smartphone e il PC via Bluetooth oppure scansionando un codice QR. Si potrà così quindi aprire, modificare, copiare o incollare i file sullo smartphone direttamente dal computer. Si potranno anche trascinare, da PC a telefono o viceversa. Anche le notifiche saranno visualizzate sul PC, in tempo reale. Così come i video, con supporto per una risoluzione fino a 1440p.

PC Connect

Privacy

Nuove funzionalità anche per la Privacy. Abbiamo la Privacy Dashboards, Approximate Location Sharing e Microphone&Camera Indicators. Queste opzioni permettono agli utenti di poter gestire la propria privacy semplicemente e autonomamente, ma sono già implementate da Android 12. Ci sono inoltre le novità introdotte da OPPO, come Private System, Private Safe e App Lock. Inoltre i sistemi di archiviazione e trattamento dei dati personali, sono stati perfezionati. I server sono dislocati in più località nel mondo. OPPO garantisce che i dati degli utenti vengano conservati solo in quelli più vicini e salvati in un format non testuale. Vengono trasmessi solo esclusivamente attraverso un protocollo proprietario. Una gestione della privacy per cui OPPO ha ottenuto riconoscimenti a livello mondiale, come ePrivacy e ISO27001.

ColorOS 12 per gli sviluppatori Android

La nuova versione dell’interfaccia rimane aperta a tutti gli sviluppatori di Android, tra cui i Software Development Kit gratuiti per la fotocamera, i quali includono funzionalità celebri di OPPO come Ultra Steady Video Sharing, HDR e Super Wide-Angle, ora è a disposizione anche HyperBoost e Color Vision Enhancement.

Il mondo virtuale di Omoji

Inoltre c’è una nuova funzione, più ludica che altro, chiamata Omoji, una specie di mondo digitale basato su avatar, che utilizza la fotocamera e algoritmi per la cattura del viso. Dispone di una serie di ottimizzazioni tali per cui può creare un personaggio virtuale con espressioni verosimili. Il software analizza il movimento dei muscoli e offre una varietà di stili e personalizzazioni.

Omoji su ColorOS 12

La nuova barra laterale 2.0 può abbinare in modo intelligente le funzioni corrispondenti in base a diversi utilizzi, come confrontare i prezzi durante lo shopping, riconoscere la musica o offrire sottotitoli in tempo reale se si visionano video in lingua straniera.

Video evento di lancio

Versione Beta

Secondo FoneArena, su alcuni dispositivi idonei, è possibile scaricare la versione Beta. Per scaricarla, basterà recarsi su Impostazioni -> Aggiornamento Software, premere poi sull’icona in alto a destra, scegliere la versione di prova e cioè la Beta. Dopodiché sarà necessario compilare un form per richiedere l’aggiornamento e infine scaricarlo.

Ecco gli sfondi da scaricare

Nell’attesa, OPPO ha condiviso con gli utenti gli sfondi ufficiali da scaricare. Hanno una risoluzione da 3.216 x 1.440 pixel, teoricamente adeguata per OPPO Find X3 Pro. Gli sfondi di ColorOS 12 sono stati raccolti da Fone Arena e condivisi su un album di Google Foto per scaricarli a piena risoluzione da qui.

coloros 12
Gli sfondi condivisi da OPPO sul canale Weibo.

Per il momento, tutto ciò che sappiamo della nuova versione dell’interfaccia di OPPO, sono gli sfondi, il logo sopra e il fatto che uscirà tra la metà e la fine di settembre, salvo i piani di Google riguardo il robottino verde. Ciò che ora è lecito chiedersi: che ne sarà della ColorOS in futuro, dal momento che è stata annunciata per il futuro una nuova interfaccia, in seguito alla integrazione con OnePlus 2.0?

via, fonte

Giornalista pubblicista, SEO Specialist, fotografo. Da sempre appassionato di tecnologia, lavoro nell'editoria dal 2010, prima come fotografo e fotoreporter, infine come giornalista. Ho scritto per PC Professionale, SportEconomy e Corriere della Sera, oltre ovviamente a Smartphonology.