Unisciti al canale Telegram di Smartphonology

Arriva l’integrazione di Adobe AI in Apple Vision Pro


Adobe ha annunciato l’integrazione dei suoi strumenti di intelligenza artificiale generativa e alcuni dei suoi principali software in Apple Vision Pro. Questo aggiornamento introduce nuove funzionalità per gli utenti, consentendo l’uso di tecniche avanzate di creazione digitale in un ambiente immersivo. Tra le novità, si segnala l’accesso alle funzionalità text-to-image di Adobe Firefly, parte della famiglia di modelli AI generativi creativi di Adobe, progettati per un uso commerciale. Gli utenti di Apple Vision Pro possono ora trasformare testi in immagini direttamente su visionOS, ampliando le possibilità creative a disposizione.

L’esperienza utente è stata migliorata permettendo la visualizzazione di artwork su display di alta qualità. Questo facilita la creazione di contenuti che sono più vicini all’intenzione originale dell’utente. Inoltre, Adobe ha introdotto la possibilità di posizionare le immagini in ambienti “fisici” virtuali, trascinandole fuori dalla finestra principale dell’applicazione per collocarle su pareti virtuali, scrivanie e altri spazi, arricchendo così l’ambiente circostante. Le future aggiunte previste includono la generazione di viste panoramiche immersive e ambienti a 360 gradi, espandendo le capacità espressive offerte agli utenti.

Adobe introduce anche le Content Credentials, una tecnologia open-source che fornisce una “etichetta informativa” per i contenuti digitali. Questa funzione garantisce una maggiore trasparenza sulla provenienza e l’autenticità dei contenuti creati, integrando automaticamente le credenziali in tutti i lavori prodotti con Adobe Firefly su Apple Vision Pro. L’offerta si arricchisce con Adobe Lightroom, che offre un’esperienza di editing fotografico immersiva su Apple Vision Pro, e con l’introduzione di Adobe Fresco e Behance, che promettono di arricchire ulteriormente l’esperienza creativa degli utenti.