Unisciti al canale Telegram di Smartphonology

Amazfit Balance Special Edition a tutta sostenibilità


Sono passate diverse settimane dalla nostra recensione di Amazfit Balance. Un orologio che abbiamo apprezzato in tutto e per tutto, giunto sul mercato in concomitanza con il decimo anniversario dell’azienda produttrice, Zepp. In prossimità delle vacanze natalizie, la compagnia ha annunciato Amazfit Balance Special Edition, che rinfresca l’orologio con quattro nuove colorazioni e un occhio di riguardo lato sostenibilità.

AMAZFIT Balance Special Edition

Per l’occasione Amazfit ha aperto a Berlino un pop-up store, il cosiddetto Wellness Winter Wonderland, in collaborazione con il gruppo Balletto Contemporaneo Siciliano. La performance della compagnia artistica, sarà propedeutica ad illustrare il nuovo smartwatch.

Amazfit Balance Special Edition in sostanza non cambia molto dal precedente e quasi omonimo modello. Tuttavia la nuova edizione è contenuta in un packaging realizzato al 100% con materiali ecocompatibili. Parte dei profitti delle vendite (2 euro ad ogni smartwatch venduto) sarà donata da Zepp Health a sostegno dei progetti di forestazione urbana in Europa della no-profit One Tree Planted.

Non è la prima iniziativa di Zepp Health per l’ambiente. Per il decimo anniversario la società prosegue l’etica “Empowering Health, Inspiring Joy”. Dalla donazione al progetto no-profit Coral Guardian per il ripristino dei coralli in Indonesia in occasione del lancio dell’Amazfit T-Rex 2 Ocean Blue (Special Edition), al contributo alla campagna adidas Move For The Planet che ha incrementato la consapevolezza della sostenibilità attraverso lo sport fino ad AMAZFIT Balance Special Edition.

Disponibiltà e prezzi

Quattro le nuove colorazioni, dalle più sobrie alle più sbarazzine, ovvero Woodland, Meadow, Lagoon e Deep Sea Blue. Il costo rispetto al Balance tradizionale rimane invariato, ovvero di 249,90 euro, mentre l’accesso ai chatbot IA può avere un costo mensile o annuale a seconda delle necessità dell’utente.

Giornalista pubblicista, SEO Specialist, fotografo. Da sempre appassionato di tecnologia, lavoro nell'editoria dal 2010, prima come fotografo e fotoreporter, infine come giornalista. Ho scritto per PC Professionale, SportEconomy e Corriere della Sera, oltre ovviamente a Smartphonology.